Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Settembre - ore 20.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Ipoteca Cupini" sul campionato

Corvi inventa un assist meraviglioso, il giovane attaccante di mister Sabatini realizza il gol vittoria che vale il +9 dalle seconde. "Verdi" che dominano, ma Kouvatzis è quasi insuperabile. Baudi sbaglia due rigori e si vede annullare una rete

"Ipoteca Cupini" sul campionato

La Spezia - Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Fezzanese che, dopo la sosta pasquale, torna ad assaporare la gioia dei tre punti superando di misura il Molassana Boero. Una partita sbloccata nel finale dai ragazzi di Sabatini contro una squadra, quella rosso azzurra, che sul terreno della capolista ha pensato soprattutto a non prenderle giocando con un solo attaccante e undici uomini dietro la linea della palla affidandosi poi alle grandi parate del proprio portiere Kouvatzis per restare in partita fino ad una decina di minuti dal termine.

Le scelte: Rimaneggiata la capolista per via delle assenze di Maggiore, Lorenzini, Zavatto e Brozzo a cui si aggiungono le non perfette condizioni di Corvi e Cargioli che partono in panchina dove, dopo tre mesi, si rivede anche Gavini. In avanti Baudi e Lunghi ad ispirare Cupini con Delvigo nel trio di centrocampo completato da Grasselli e De Martino. Schiazza parte con Costa unica punta, Donati lasciato in panchina, centrocampo foltissimo dove sulle corsie agiscono Alarcon e Cafferata, in porta Kouvatzis preferito a Secondelli.

Primo tempo: La prima emozione si registra al 9° quando Cupini entra in area da sinistra e conclude da posizione defilata a tu per tu con Kouvatzis che respinge d'istinto con le gambe, pallone recuperato e rimesso in mezzo dai locali, ma Lunghi è anticipato davanti al portiere da un'ottima chiusura di un difensore proprio al momento del tocco in rete. Passano dieci minuti e Grasselli, in progressione sulla destra, salta due uomini e verticalizza su Cupini che spara di destro sull'uscita di Kouvatzis che con un'intervento provvidenziale devia in angolo salvando un gol fatto. Al 23° Cupini tocca al limite per Baudi che illumina con una verticalizzazione a Pennucci mettendolo a tu per tu con il portiere ospite, seppur decentrato sulla sinistra, ma ancora l'estremo di mister Schiazza salva i suoi con una deviazione in angolo. Dalla bandierina Baudi centra per De Martino che, al momento dello stacco, è atterrato addirittura da due difensori ospiti. Il rigore parrebbe solare, ma l'arbitro fa proseguire. Un minuto dopo Lunghi servito in area conclude prontamente, para a terra Kouvatzis. Al 32° è invece un difensore a salvare in angolo provvidenzialmente su conclusione di De Martino. In campo si vede sola la Fezzanese che recita un monologo alla ricerca del vantaggio, ma le grandi parate del portiere rosso azzurro tengono ancora il risultato in perfetta parità come al 34° quando il N°1 con un miracolo respinge l'incornata da due passi di Cupini su angolo, respinta provvidenziale su cui interviene di testa Terminello, ma ancora il portiere si alza e para la conclusione questa volta centrale. Due giri di cronometro e Delvigo verticalizza a sinistra su Pennucci che mette in mezzo un pallone perfetto su cui nessun compagno trova il tempo giusto per la deviazione e l'azione sfuma. Al 38° Cupini entra in area di rigore, salta due avversari, ma al momento del tiro viene toccato da Ansaldo e cade. Per l'arbitro ci sono gli estremi per concedere la massima punizione. Decisione veramente dubbia in quanto il contatto non pareva così evidente. Comunque dal dischetto Baudi angola la sfera, ma Kouvatzis si conferma in stato di grazia e distendendosi completamente neutralizza anche il penalty. Al 44° Baudi prova a farsi "perdonare" con un calcio di punizione dal limite cercando l'incrocio del secondo palo, ma la sfera si alza sopra la traversa. Fezzanese che sbatte sul portiere ospite, Molassana non pervenuto e squadre al riposo su risultato invariato. 

Ripresa: La seconda frazione si apre al 51° con una grande azione fezzanotta quando Grasselli viene servito a destra e appoggia all'indietro per Coppola, traversone immediato sulla corsia opposta trovando Pennucci che di testa fa da torre liberando Cupini sul limite dell'area piccola il quale viene travolto ancora da Ansaldo al momento della conclusione. L'arbitro indica ancora il dischetto: questa volta il penalty è solare. Baudi sul pallone: sfera angolatissima, Kouvatzis spiazzato, ma il cuoio incoccia la base del palo ed esce incredibilmente. Partita ancora bloccata. Al 56° si vede per la prima volta il Molassana Boero quando la squadra di casa perde in uscita un pallone sanguinoso liberando Costa che decentrato a destra scappa via sulla corsia, entra in area liberissimo, ma incredibilmente conclude in maniera maldestra mandando la sfera addirittura in fallo laterale dalla parte opposta. Al 60° ancora un'occasione per la squadra di Schiazza: sugli sviluppi di un calcio piazzato da destra pallone scaraventato in area e sul secondo palo ecco spuntare liberissima la testa di capitan Ansaldo che manda sull'esterno della rete difesa da Greci che al termine del match sarà spettatore non pagante della partita. Grosso pericolo in questo caso corso dalla retroguardia di casa. Sabatini richiama un terzino, Coppola, per inserire Galassi attaccante di ruolo e aumentare il peso offensivo della sua squadra. Al 72° punizione calciata da Baudi che pesca lungo De Martino che manda il pallone a fil di palo, ma con il viso va a sbattere proprio sul montante. Gioco che si ferma per prestare le cure del caso al giocatore di casa. Lo stesso De Martino poco dopo lancia lungo su Galassi che di petto fa da sponda per Baudi che esplode un destro al volo sul fondo. Ancora cambi e si rivede in campo Corvi entrato al 74° dopo sei settimane di stop che stringe i denti negli ultimi minuti, esce anche De Martino che viene accompagnato al Pronto Soccorso per accertamenti e si rivede Gavini. All'81° palla proprio a Corvi che parte sulla destra in azione travolgente, salta due avversari in dribbling, entra in area e mette in mezzo un "cioccolatino" che Cupini (nella foto di Stefano Stradini, N.d.r.), appostato sul secondo palo, tramuta in una pepita da tre punti spingendolo in fondo al sacco e facendo esplodere tutto il "Franco Cimma" assiepato di tifosi fezzanotti. All'85° ripartenza dei "Verdi" orchestrata da Baudi che apre a sinistra per Cupini che punta la porta, ma viene travolto dall'uscita di Kouvatzis, pallone che giunge a Galassi che conclude con il portiere che riesce comunque a fare suo il pallone. Due minuti dopo Galassi contende un pallone a due difensori al limite dell'area e appoggia a Baudi che di prima intenzione insacca il raddoppio con un destro a fil di palo, ma l'arbitro annulla la rete ravvisando un precedente fallo di Galassi per conquistarsi il pallone. Ben 6' minuti di recupero e al 94° Galassi libera Cargioli a tu per tu con Kouvatzis, il centrocampista prova a superare il portiere ospite con un pallonetto, ma l'estremo salva ancora i suoi. Finisce così con la vittoria di misura della Fezzanese.

Conclusioni: Molassana sceso alla Spezia per effettuare una partita prettamente difensiva e tenuto in gioco solo dalle grandissime parate del proprio portiere, alla squadra di Schiazza andava evidentemente bene il pareggio. La Fezzanese, seppur rimaneggiata, domina la partita riuscendo a sbloccarla nel finale grazie ad un pesantissimo gol di Cupini su un'invenzione di Corvi. Successo quindi meritato che permette l'allungo in classifica.

I migliori in campo: In assoluto il portiere ospite Kouvatzis è l'autentico protagonista del match. Non si contano i suoi interventi decisivi durante la partita compresa la grande parata sul primo calcio di rigore di Baudi. Nei locali bene Cupini che segna una rete pesantissima in termini di classifica, si conquista due calci di rigore ed è più volte pericoloso, rientro determinante anche per l'ottimo Corvi protagonista con la grande azione per la rete della vittoria. Nota di merito infine per Galassi che entrato in campo nella ripresa si batte su ogni pallone come se fosse l'ultimo facendo pesare la sua freschezza atletica.

Tabellino

Fezzanese - Molassana Boero 1 - 0
Marcatore: 81° Cupini

Note: al 38° Kouvatzis (M) para un calcio di rigore a Baudi (F), al 52° Baudi (F) calcia un rigore sul palo, all'87° annullata una rete a Baudi (F), ammoniti Lunghi (F), Tecchiati (M), Bertagna (F), Coppola (F), Delvigo (F), Ansaldo (M), Caramello (M) e Terminello (F), recuperi 2' e 6'

Fezzanese: Greci, Coppola (61° Galassi), Pennucci, Bertagna, Terminello, De Martino (76° Gavini), Grasselli, Lunghi (76° Cargioli), Cupini (85° Vicini), Baudi, Delvigo (74° Corvi). All. Sabatini
A disp.: Bleve, Cantatore

Molassana Boero: Kouvatzis, Tecchiati (82° Romei), Guidotti, Cuman, Ansaldo, Russo, Alagona, Caramello, Costa (72° Donati), Alarcon, Cafferata (76° Giacopetti). All. Schiazza
A disp.: Secondelli, Federici, Garibaldi, Malagotti.

Arbitro: Sig. Simone Di Napoli di Savona
Assistenti: Sig. Stefano Spinetta della Spezia e Sig. Sebastian Baldi di Chiavari

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News