Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Luglio - ore 18.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Viareggio Cup, l'Inter campione in carica elimina la Rappresentativa di Serie D

Prova orgogliosa dei ragazzi di mister De Patre che incassano lo svantaggio per un episodio. Grande prova del portiere nero azzurro Pozzer. La selezione di Serie D si congeda a testa alta dalla 71° edizione del Torneo di Viareggio

Viareggio Cup, l'Inter campione in carica elimina la Rappresentativa di Serie D

Santa Croce sull'Arno - Una Rappresentativa di Serie D da applausi paga caro un episodio sfortunato nel primo tempo con l’Inter nella gara valevole per gli Ottavi di Finale della Viareggio Cup andata in scena al “Libero Masini” di Santa Croce Sull’Arno. Una partita crudele come solo sa essere il pallone sorride all’Inter, campione uscente della Viareggio Cup, che esce vittorioso per 2-0 senza aver mai tirato in porta. Tra l’intervento maldestro di Loliva al 15’pt che ha provocato il gol di Nolan e il rigore del raddoppio interista trasformato al 45’st da Vergani la Rappresentativa ha tenuto bene il campo ribattendo colpo sul colpo ai blasonati avversari spesso in difficoltà. L’orgoglio e la caparbietà della selezione D ha messo alle corde l’Inter per tutto il match. Negli ultimi 10’ la Rappresentativa ha collezionato tre occasioni limpide da gol con Morello, Sall e Kallon. L’Inter deve ringraziare la dea bendata e un super Pozzer se è riuscita a portare a casa un risultato sempre in equilibrio

Mister De Patre cambia solo tre undicesimi della formazione che ha affrontato la Salernitana nell’ultimo match del girone. Torna capitan Marzupio in mezzo alla difesa e Petricci nella mediana davanti al reparto arretrato. Trevisan scala di una posizione a centrocampo, dentro Sannipoli tra i due confermati Kouadio e Morello. Sall unica punta. Messori neanche in panchina a causa di un fastidioso stato febbrile. L’Inter si schiera con il consueto 4-3-3 con il bomber Mulattieri sulla destra. Al 6’ prima occasione per la Rappresentativa, il solito Koaudio serve da destra una palla tesa e precisa, Sannipoli in girata da pochi passi sfiora il primo palo. Al 15’ l’Inter passa al primo tentativo, Loliva si fa sfuggire dalle mani una punizione con la palla spiovente a centro area, ne approfitta Nolan per appoggiare la palla in rete indisturbato a pochi centimetri dalla linea di porta. La Rappresentativa non di demoralizza e continua a guadagnare metri. Al 27’ una punizione centrale di Sannipoli sfiora la traversa. L’Inter dopo aver trovato il vantaggio gioca di rimessa i ragazzi, della D ci provano ma non trovano i varchi giusti. Un primo tempo equilibrato si chiude con un colpo di testa di Grassini deviato alto da Loliva.

Al 7’ della ripresa una mischia in area neroazzurra viene sventata in extremis. Al 12’ Morello in slalom ne salta tre e scarica a Fall che perde l’attimo giusto. La Rappresentativa tiene bene il campo con coraggio e tanta buona volontà. Un minuto dopo lo stesso Morello su punizione impegna severamente Pozzer. L’Inter è raccolto davanti al proprio portiere, difficile passare ma la Rappresentativa ce la sta mettendo tutta. Al 25’ sempre Morello dalla distanza defilato sulla sinistra scalda i guantoni a Pozzer. Al 34’ l’Inter rimane in dieci, Ballabio in poco più di venti minuti dalla sua entrata in campo si prende due gialli e va fuori. Al 36’ Sall arriva con un attimo di ritardo su un cross ben calibrato dalla sinistra. Ormai è un assedio, due minuti dopo Shiba in area devia alto a due passi dal portiere. Al 39’altra occasione colossale per la Rappresentativa, Kallon dalla distanza mira l’incrocio dei pali, Pozzer ci arriva con la punta dei guantoni e devia in angolo. La tensione è tanta, nello slancio finale saltano i nervi, ne fa le spese Trevisan che viene espulso per proteste. In pieno recupero l’arbitro assegna un rigore all’Inter trasformato da Vergani, è l’ultimo episodio di una partita sfortunata per la Rappresentativa che lascia la Viareggio Cup senza demeritare.

Tabellino

Rappresentativa Serie D - Inter 0 - 2
Marcatori: 15° Nolan, 93° [Rig.] Vergani

Note: espulsi 79° Ballabio (I9, 90° Trevisan (RD) e 94° Koni (RD), ammoniti: Nolan, Rizzo (I), Petricci (R), recuperi 2' e 4'

Rappresentativa Serie D (4-2-3-1): Loliva (‘00-Gravina); Shiba (’01-Sangiustese), Ampollini (’00-Seregno) 36’st Koni (’99-Virtus Bolzano), Marzupio Cap. (’00-Virtus Bergamo), Camarà (’00-Cassino); Petricci (’01-Sporting Trestina) 17’st Sidibe (’00-Troina), Trevisan (’00-Trento); Kouadio (’99-Lanusei) 17’st Kallon (’01-Savona), Sannipoli (’00-Trastevere) 25’st Langone (’00-Picerno), Morello (’99-Pergolettese); Sall (’00-Pro Dronero). A disp: Sprecacè (’00-Recanatese), Ferrante (’01-Gavorrano), Ingrosso (’00-Audace Cerignola), Burigana (’01-Belluno), Lapenna (’00-Aprilia), Giosù (’00-Crema), Esposito (’00-Gelbison). All: Tiziano De Patre

Inter (4-3-3): Pozzer; Grassini (45’st Demirovic), Nolan (Cap.), Rizzo, Colombini; Schirò, Van Den Eynden, Burgio; Vergani, Attys (14’st Ballabio), Mulattieri (27’st Gianelli). A disp: Dekic, Milani, Persyn, Rossi, Serpe. All: Armando Madonna

Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena
Assistenti di linea: Alessio Berti di Prato e Nicola Mariottini di Arezzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News