Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Viareggio Cup, Zeqiri illude la Juventus

Un gol in apertura del centravanti bianconero sembra spianare la strada al successo contro il Toronto, ma i canadesi giocano bene e pareggiano con merito. Gran partita di Malik Johnson.

Viareggio Cup, Zeqiri illude la Juventus

Sarzana - Sembrava tutto facile per la Juventus nella seconda giornata del girone eliminatorio della Viareggio Cup andata in scena ieri pomeriggio allo stadio "Miro Luperi" di Sarzana contro l'Academy dei canadesi del Toronto F.c. formazione di Mls nella cui prima squadra milita l'ex juventino Sebastian Giovinco. Ed infatti dopo appena dopo appena 7' minuti Zeqiri, sostituto del talentuoso classe 2000 Moises Kean impegnato con l'Under 19 di Bigica con cui metteva a segno una bella doppietta e primo "millenials" ad esordire in Serie A e Champions League, sfruttava un rimpallo favorevole dopo l'assist di Leris precedentemente servito da Merio e batteva imparabilmente Di Bennardo con una botta sul secondo palo. Partita in discesa per i ragazzi dell'ex nazionale azzurro, iridato nel 2006, Grosso? Neanche a pensarci perchè man mano i canadesi prendevano campo soprattutto grazie all'interessantissimo classe '98 Malik Johnson che già tre minuti dopo favorito da un errato disimpegno di Kanoute, mezzala destra riadattata a centrale difensivo, lasciava partire un gran tiro dalla distanza che rischiava di sorprendere Marricchi sfiorando invece la base del palo. Un minuto prima del quarto d'ora ancora Johnson va via palla al piede e viene steso al limite, ma sulla successiva punizione Uccello prende in pieno la barriera. Al 24° ancora lo scatenato Johnson è steso sul lato corto dell'area di rigore di destra. Sul pallone si porta Mandekic che calcia con il mancino a rientrare, Marricchi esce male e un difensore salva in angolo prima dell'intervento dello stesso Johnson. In pratica azioni pericolose solo di marca canadese come al 35° quando Dias arriva sul fondo a destra e centra per Mandekic la cui deviazione è troppo centrale e parata con facilità. Passano ancora due giri di lancette e Hundal e Marricchi si schiantano letteralmente contro il montante della porta spostandolo vistosamente. Niente di preoccupante per i giocatori, ma la partita rimane ferma per 7' con i custodi della Tarros Sarzanese, la società ospitante che ha in uso la struttura, che riparano in qualche modo il danno. Alla ripresa bella iniziativa juventina sulla sinistra con Leris che non porta ai frutti sperati ed ottima chiusura di Andersson sul lanciato Hundal.
Ripresa e al 47° Furlano centra da destra per Uccello che spara però alto. Al 55° si rivede finalmente la Juventus, che oltre al gol e qualche traversone interessante nel primo tempo ha fatto davvero poco: numero di Mosti che con il mancino serve la sovrapposizione di Merio sulla destra, cross in mezzo e capocciata di capitan Coccolo che centra in pieno la traversa. Dopo la classica girandola di sostituzioni al 69° il pareggio, meritato, dei canadesi: cross da sinistra tagliato che premia l'inserimento del neo entrato Dada - Luke che insacca con un piattone sinistro incrociato. La partita inizia a scemare anche se al 79° il Toronto troverebbe la rete del vantaggio con Fraser, gol giustamente annullato per evidente posizione di off - side del giocatore canadese. All'83° la Juventus sfiora il nuovo vantaggio con una punizione del neo entrato Ndiaye che sibila a pochi centimetri dalla traversa. Al triplice fischio è grande la soddisfazione dei canadesi dei mister Guyot e Daniele "Danny" Dichio, quest'ultimo ex centravanti inglese visto in Italia con le maglie di Sampdoria e Lecce, per aver fermato sul pareggio la Juventus bi - campione in carica del torneo. Ora la squadra di Grosso dovrà battere la Maceratese, uscita vincitrice per 2 - 0 dal confronto con il Dukla Praga, nella terza ed ultima gara del proprio girone per terminare al comando il proprio raggruppamento. Migliore in campo l'interessantissimo Malik Johnson.

Tabellino

Juventus Primavera - Academy Toronto F.c. 1 - 1
Marcatori: 7° Zeqiri (J), 69° Dada - Luke (T)

Juventus: Marricchi; Semprini (59° Vasko), Andersson (74° Rogerio), Kanoute, Coccolo; Merio (59° Galtarossa), Toure (74° Mancini), Bove (59° Morachioli); Mosti (59° Ndiaye), Zeqiri, Leris. All. Grosso.
A disp. Loria, Muratore, Matheus Pereira.

Toronto: Catalano, Dias, Boskovic, Onkony, Fraser, Daniles (70° Sberly), Uccello, Hundal (54° Dada - Luke), Johnson, Furlano, Mandekic. All. Guyot - Dichio
A disp. Di Bennardo, Stakic, Srbely, Petrasso, Romeo, Osorio, Campbell, Da Silva, Sakurai, Dunn.

Arbitro: Sig. Marcenaro di Genova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure