Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Agosto - ore 14.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Viareggio Cup, Traorè e Zini lanciano l'Empoli in finale!

Il trequartista classe 2000 ed il centravanti realizzano le tre reti dei ragazzi di mister Dal Canto contro il Bruges. Grande prestazione dei toscani, ma i belgi devono fare mea culpa per l'errore dal dischetto di Butic e l'espulsione di Tanghe.

Viareggio Cup, Traorè e Zini lanciano l´Empoli in finale!

La Spezia - Dopo il Sassuolo, che ha avuto ancora la meglio ai calci di rigore del Torino, è l'Empoli a staccare il secondo "pass" per la finalissima della 69° edizione del Torneo di Viareggio battendo al "Ferdeghini" della Spezia i belgi del Bruges con un netto 3 - 0. Vittoria meritata da parte dei toscani, ma partita che diventa tutta in discesa dopo l'episodio che sblocca il match quando viene anche espulso un difensore dell'ultima formazione straniera rimasta in gioco nella competizione. L'undici di mister Vermant, che stranamente lascia inizialmente in panchina De Kuyffer uomo della vittoria contro il Napoli nei Quarti di Finale grazie ad una doppietta del classe '99, partiva anche bene sul sintetico dell'impianto del Centro Sportivo dello Spezia Calcio. Infatti già al 5° ecco la verticalizzazione di Lynen per Van Camp che a sua volta libera al centro Fadiga il quale spara però altissimo. Passano due minuti e da una rimessa lunga ecco la risposta dell'Empoli: gli esterni creano lo spazio allargandosi in cui si incunea Andrea Zini che conclude di potenza sfiorando la traversa. Immediata la risposta belga al 10° quando Fadiga serve Brodic al limite, bel tiro a giro del capitano che con il destro cerca il secondo palo sfiorando la traversa. Partita divertente e ricca di azioni finora al Ferdeghini. Al 23° si supera il portiere Gabriel che da due passi devia la conclusione a botta sicura di Andrea Zini su traversone dalla destra di Manicone. Un intervento che vale un gol. Passano due minuti e il Bruges avrebbe la grande occasione per sbloccare il match quando Butic viene steso in area da Pejovic. Per l'arbitro ci sono gli estremi per il calcio di rigore, ma il capitano belga centra in pieno la base del palo e poi la difesa azzurra riesce a spazzare via il pericolo. Al 33° Zappella intercetta un pallone e riparte, sfera scaricata su Traorè che resiste alla carica di Tanghe e a tu per tu con Gabriel lo infila imparabilmente per il vantaggio ospite. Ottima giocata del classe 2000 dei toscani. Come se non bastasse lo svantaggio per i belgi arriva anche la mazzata dell'espulsione di Tanghe che, già ammonito in precedenza, si merita il secondo cartellino giallo per l'entrata su Traorè e lascia i suoi in inferiorità numerica. Al 43° un tiro cross dalla sinistra di Seminara per poco non sorprende Gabriel, mentre dal successivo angolo è Picchi a sovrastare tutti di testa e mandare a fil di traversa sfiorando il raddoppio. E' l'azione sulla quale si chiude il primo tempo. Frazione divertente giocata a buon ritmo con continui ribaltamenti di fronte e tante azioni da rete. Il Bruges ha sprecato un rigore ed è costretto ad inseguire in inferiorità numerica. Nella ripresa, dopo appena due giri di lancette, Gabriel con un altro miracolo dice nuovamente di no ad Andrea Zini liberato da un'imbucata centrale di un compagno che lo smarcava a tu per tu con il portiere belga. Scatenato il centravanti di mister Dal Canto che allo scoccare dell'ora di gioco resiste ad una carica e da centrocampo si invola palla al piede fin dentro l'area avversaria, ma ancora Gabriel respinge la sua conclusione. Il pressing dei toscani è ora costante e per la squadra belga l'inferiorità numerica sembra un macigno troppo pesante da sostenere. Gabriel è costretto ad anticipare ancora Zini in uscita, mentre poco dopo Traorè spreca una ghiotta occasione aspettando troppo per passare il pallone al compagno meglio piazzato e favorendo la difesa di mister Vermant abile a liberare una situazione difficile. Classica girandola di cambi e dentro anche De Kuyffer che al 74° si fa vedere per il bell'assist al volo per l'altro neo entrato Baiye che decide di concludere di prima intenzione e questa volta è Giacomel che deve rifugiarsi in angolo con un bell'intervento. Quattro minuti dopo l'Empoli trova il raddoppio: strepitosa percussione sulla corsia di destra per Zappella che arriva fino al fondo e centra un "cioccolatino" per Traorè che ha centro area non ha difficoltà a realizzare il raddoppio e la doppietta personale nonostante l'estremo tentativo di salvataggio sulla linea di Karkache. Non succede nient'altro fino al gol in pieno recupero che vale il definitivo 3 - 0 in un'azione che è una vera gioia per gli occhi degli spettatori. E' il 93° quando in ripartenza Olivieri va via sulla sinistra e mette al centro per Damiani che con uno splendido colpo di tacco al volo libera Andrea Zini davanti a Gabriel e questa volta il centravanti di mister Dal Canto trova il meritato gol a coronamento della sua grandissima prestazione personale. Può quindi esplodere la gioia dei ragazzi in maglia azzurra che ora se la vedranno con il Sassuolo per la conquista del prestigioso torneo giovanile. Meritata la vittoria dell'Empoli per quanto visto nei 90' minuti, crocevia del successo l'errore dal dischetto di capitan Brodic e, soprattutto, il successivo vantaggio di Traorè, il classe 2000 insieme a Zini ed a Zappella risulta essere il migliore in campo, che costa anche la pesantissima espulsione di Tanghe. I belgi si fermano in semifinale, ma rimane il loro grande percorso che vanta anche le eliminazioni di big come Napoli e la Juventus bi campione in carica. Appuntamento domani pomeriggio allo stadio "Dei Pini" di Viareggio per l'epilogo finale di questa sempre appassionante kermesse del calcio giovanile mondiale.

Tabellino

Empoli - Bruges 3 - 0
Marcatori: 35° e 78° Traorè, 93° Andrea Zini

Note: al 26° Butic (B) calcia un rigore sul palo, al 36° espulso Tanghe (B) per doppia ammonizione, ammoniti 25° Pejovic (E), 44° Peeters (B), 78° Traorè (E), 88° Damiani (E).

Empoli: Giacomel; Zappella, Bianchi, Pejovic (77' Alessio Zini) Seminara; Buglio (84' Bellini), Picchi, Damiani; Traore (84' Montaperto); Andrea Zini, Manicone (72' Olivieri). A disp.: Meli, Giampà, Di Leo, Castorani, Tehe, Matteucci. All.: Alessandro Dal Canto.

Bruges: Gabriel; Nuyts, Karkache, Tanghe, Verwerft (81' Cornette); Peeters, Lynen (54' Baiye); Openda, Van Camp, Brodic (70' De Kuyffer); Fadiga (81' Van Kerkhoven). A disp.: Alfieri, Carcela, Gonen. All.: Sven Vermant.

Arbitro: Sig. Fourneau di Roma 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure