Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Luglio - ore 23.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tarros Sarzanese, Petrucci lascia: “Non sono più il responsabile del settore giovanile”

Tarros Sarzanese, Petrucci lascia: “Non sono più il responsabile del settore giovanile”

La Spezia - Adesso è proprio finita. Dopo quattro anni ricchi di successi, la Tarros Sarzanese e l'ormai ex responsabile del settore giovanile si sperano. Una separazione che ha colto tutti di sorpresa, quindi la decisione di incontrare Petrucci per capire il motivo di questa inaspettata decisioni di interrompere il rapporto con il club rossonero.

Quali sono stati i motivi che hanno portato a questa decisione?
“ Vedi, nei miei tanti anni di settore giovanile nel ruolo di mister, dirigente, osservatore e da responsabile, sia nei professionisti come nei dilettanti, ho sempre cercato di dare il massimo nel trasmettere principi sani e valori importanti, oltre che in programmazione, organizzazioni, coerenza e presenza. Ma perchè tutto questo sia possibile bisogna sempre essere al top fisicamente, psicologicamente e avere i giusti stimoli, cosa che attualmente non ho e di conseguenza ho il timore di non riuscire a dare il meglio di me. Quindi, dopo 35 anni anni di calcio giovanile, di cui 18 continui, ho bisogno di fermarmi per ricaricare le pile”.
Lascia la Tarros Sarzanese dopo quattro anni pieni di grandi soddisfazioni...
“Purtroppo si, lascio la Tarros Sarzanese dopo quattro anni fantastici ma più che altro lascio una grande e importante società, che in questi anni mi ha dato la possibilità di lavorare serenamente appoggiando sempre i miei progetti. Sono stati quattro anni nei quali il settore giovanile rossonero è stato ai vertici del calcio provinciale e regionale di cui potrei ricordare tantissimi successi ma preferisco ricordare e soprattutto ringraziare la società in tutti i suoi rappresentanti per avermi dato questa importante chance, che ha arricchito la mia esperienza e il mio personale bagaglio tecnico”.
Cosa pensa del calcio giovanile attuale?
“ Sicuramente la mia scelta è dovuta anche ad un calcio giovanile che in questo momento non mi rappresenta. Un calcio sempre più complicato che sta perdendo i suoi veri valori e il suo fondamentale scopo. Vedo poco attenzione da chi invece dovrebbe supportare le società sotto tutti gli aspetti, in particolar modo quelli economici e di strutture, e soprattutto ci sono sempre meno società e quindi di conseguenza meno settori giovanili dove i bambini e i ragazzi, genitori permettendo, possono crescere, apprendere e confrontasi”.
Mi permetta questa domanda: quale sarà il suo futuro calcistico?
“Sinceramente non lo so ancora ma posso tranquillamente ufficializzarti la decisione di restare fermo una stagione.”
Una stagione fermo?
“Si, ho deciso cosi. Ho intenzione di seguire il calcio giovanile dall'esterno con massima serenità e soprattutto tranquillità e nello stesso tempo continuerò a seguire la Tarros Sarzanese e i miei ragazzi, anche se so che sarò felice ma allo stesso tempo avvertirò tanta nostalgia. Ho comunque già dei progetti in cantiere...”
Del tipo?
“ A settembre sarò a Trieste per cinque giorni invitato da un caro amico e di una società che reputo tra le più importanti a livello nazionale. Saranno cinque giorni nei quali cercherò di migliorare ulteriormente il mio bagaglio personale poi, a novembre, andrò sicuramente in vacanza e a gennaio valuterò...”
Il calcio giovanile sia a livello provinciale che regionale, e nessuno me ne voglia, perde sicuramente un grande dirigente. Quindi non mi resta che ringraziarla per questa intervista...
“Sono io che ringrazio di cuore calcio spezzino e soprattutto tu, Juri, che da anni con i tuoi articoli stai supportando quotidianamente il calcio giovanile provinciale e regionale. Inoltre permettimi di ringraziare tutti i mister e dirigenti con cui in questo anno ho condiviso questa magica avventura. Grazie ancora di cuore e auguro al mio successore e alla Tarros Sarzanese un futuro ricco di successi in campo e non”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News