Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 16.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Calcio violento, la denuncia di Currenti “In tanti anni di calcio mai visto una cosa del genere”

L'episodio è avvenuto sabato in occasione della partita tra il Rapallo Rivarolese ed il Colli Ortonovo.

Calcio violento, la denuncia di Currenti “In tanti anni di calcio mai visto una cosa del genere”

Ancora un brutto episodio di violenza sui campi regionali. Questa volta il brutto episodio, avvenuto sabato scorso, è accaduto sul terreno di gioco del “Torbella” di Genova dove si è giocata la partita tra il Rapallo Rivarolese e la società spezzina del Colli Ortonovo di mister Damiano Currenti. Se sul campo ha vinto la formazione di casa per due reti a uno, sugli spalti ha vinto, purtroppo, nuovamente la violenza di un gruppo di pseudo tifosi che con il calcio hanno poco a che fare. La denuncia arriva proprio dal mister spezzino: “Una giornata di sport rovinata da un allenatore e da una società sportiva che mai è intervenuta per riportare alla normalità, tutto ciò con lo sport non ha nulla a che fare - Afferma il mister spezzino - Personalmente non ho mai parlato di arbitro e di colleghi ma questa volta non posso stare in silenzio. Penso che sia ora di denunciare simili atteggiamenti antisportivi e di prenderne le distanze. Tutto quello che è successo è veramente vergognoso e in tanti anni che alleno mai mi era successa una situazione così antisportiva e diseducativa Ringraziamo le forze dell’ordine, i quali sono intervenuti prontamente garantendo l'incolumità’ dei miei ragazzi e dei miei dirigenti al seguito”.
La ricostruzione dei fatti - La formazione spezzina, appena arrivata presso la struttura sportiva del “Tornella” di Genova, è stata oggetto di pesanti insulti arrivati da circa una ventina di tifosi. Gli stessi tifosi si sono appostati dietro la panchina spezzina iniziando nuovamente ad insultare i tesserati spezzini fino ad arrivare a sputare al mister, giocatori e dirigenti per poi scagliare contro gli stessi un birillo segnaletico rossonero, numerosi vasi e oggetti di vario tipo, che per fortuna non hanno colpito nessun dei tesserati spezzini. La situazione non si placca e quindi la dirigenza spezzina, dopo aver chiesto l'aiuto da parte della dirigenza di casa, aiuto che pare non sia mai arrivato, ha deciso di chiamare la polizia, che poco dopo si è presentata al “Torbella” con ben tre pattuglie. La stessa polizia, vedendo il clima ostile, ha intimato al direttore di gara di fischiare la fine della partita.

Atti di violenza che rovinano il gioco del calcio, atti di violenza che ora sono al vaglio del giudice sportivo. Almeno cosi si spera.


A cura di Juri Lertora

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News