Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Agosto - ore 20.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A tu per tu con... Leonardo Luti

Parla ai microfoni di Calcio Spezzino il Responsabile del Settore Giovanile del Ceparana Calcio che si esprime al riguardo dell'ormai nota "Sentenza Rondini" sui Giovanissimi Regionali rossoneri.

A tu per tu con... Leonardo Luti

Bolano - Ora parla lui. Adesso, dopo che tanto s’è pensato, detto e scritto…e soprattutto, che la decisione federale arrivata da Roma ha messo tutto e tutti a tacere, ammettendo i Giovanissimi del Ceparana al campionato regionale; parla lui e, con lui, quel settore giovanile del rossonero che Leonardo Luti guida e rappresenta.

"Con l’accoglimento del nostro ricorso s’è avverata la cosa più importante, forse l’unica veramente tale, del contesto: cioè, che vengono in tal modo riconosciuti sforzi e meriti di una nostra squadra a cui spettava solo e soltanto questa qualificazione, al campionato regionale della categoria Giovanissimi. Molto difficilmente il campo, specie se si decide nel corso di più gare e non una soltanto, partorisce alla fine risultati che non siano almeno giusti se non persino sacrosanti."

Non è stato facile per l’ambiente rossonero, nel corso del periodo di definizione della controversia che pareva non finire mai, mantenere quel silenzio che faceva da valvola di sicurezza contro le polemiche che rischiavano d’esplodere una volta per tutte. L’esistenza di più d’un aspetto della questione non ha certamente aiutato.

"Certe comunicazioni da parte di alcune autorità calcistiche potevano probabilmente giungere un po’ prima con buona pace di chiunque. Invece il protrarsi di certi tempi non ha di certo aiutato. Altresì, qualcuno magari non ha voluto far mente locale sul fatto che i regolamenti prendono in considerazione la stagione calcistica precedente a quella in apertura, allorché vanno a valutare se in effetti una società è presente con delle squadre in tutte le categorie dagli Allievi ai Pulcini e pertanto ammissibile ai campionati regionali e al Ceparana, nell’annata sportiva scorsa non c’erano vuoti, è in quella appena partita che c’è il “buco” a livello Allievi. Le stesse norme sono forse in certi loro passi solo relativamente chiare."

E i ragazzi, così vincitori anche fuori da quel rettangolo verde, dove quanto espresso e degno di legittimazione rischiava di non bastare ? Tirano dritti senza tentennamenti e hanno inaugurato questa fase davvero regionale del proprio campionato, a cui li ha ammessi il secondo posto nel Girone 9 di qualificazioni, con un limpido 2-0 a spese della Lavagnese al “Cipriano Incerti”.

"Siamo orgogliosi di loro come lo eravamo prima che la situazione si definisse. Il loro impegno non poteva essere mortificato. Non ho nulla contro nessuno. Ma giustizia è fatta"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News