Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 17.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

69° Viareggio Cup: è la prima volta del Sassuolo!

Gli emiliani battono l'Empoli in una finale bellissima. Ancora una volta decisivi i calci di rigore per la squadra di mister Mandelli. Grandi partite per Scamacca, Pierini, Andrea Zini e Traorè quest'ultimo premiato miglior giocatore del torneo.

69° Viareggio Cup: è la prima volta del Sassuolo!

Viareggio - La prima volta di certo non si scorda mai e sarà così anche per il Sassuolo che nella giornata di ieri ha centrato il primo titolo della propria storia al Torneo di Viareggio battendo ai calci di rigore, dopo una partita bellissima e giocata in modo splendido da entrambe le formazioni, l'Empoli. I tiri dal dischetto si diceva, e se non è un record poco ci manca dato che dalla fase di eliminazione diretta gli emiliani hanno sempre passato il turno dagli undici metri dimostrando grande freddezza; la conquista del titolo non poteva avvenire diversamente per i ragazzi di mister Mandelli che da calciatore vinse lui stesso questo titolo. Grande protagonista della finale il centravanti nero verde Scamacca, arrivato a Gennaio in Emilia dal Psv Eindhoven e grande rimpianto della Roma che lo aveva cresciuto nel proprio settore giovanile prima di vederselo soffiare dagli olandesi. Venendo alla gara il Sassuolo schiera il suo temibile tridente dove oltre al centravanti vi sono anche gli esterni offensivi Pierini, un'altro dei giovani più interessanti e di valore della squadra neo campione, e Adjapong appena tornato dalla nazionale. Risponde mister Dal Canto con la coppia formata da Andrea Zini e Manicone alle cui spalle agisce il talentuoso trequartista classe 2000 Traorè. In cronaca, parte fortissimo il Sassuolo che già al 9° ci prova con Pierini: tiro dalla distanza per il figlio dell'ex difensore di Udinese e Fiorentina, ora allenatore in Serie D della Fezzanese, e Giacomel si salva con un grande intervento in controtempo visto che il pallone carico di effetto cambia direzione all'ultimo istante. Immediata risposta dell'Empoli che si lancia in azione di ripartenza che Picchi trasforma in un tre contro tre, palla scaricata a Traorè che può calciare a botta sicura, ma Adjapong con un recupero sbalorditivo mura la conclusione. In pratica l'esterno d'attacco emiliano si è fatto tutto il campo a ritroso per aiutare i suoi compagni in chiusura. E' lo stesso Adjapong a sbloccare il match al 13° quando dalla sinistra si incunea rapidissimo in area avversaria ed a tu per tu con Giacomel batte di potenza, il portiere tocca, ma non trattiene e può partire l'esultanza dei ragazzi di Mandelli. Sassuolo che va subito vicino al raddoppio: Franchini verticalizza per Pierini, ma l'esterno aspetta troppo a calciare consentendo a Zappella di recuperare e chiudere. Scocca il 21° e arriva il pareggio dell'Empoli con il proprio centravanti Andrea Zini, uno dei migliori elementi visti in questa 69° Edizione della Coppa Carnevale. Il centravanti di mister Dal Canto con uno spunto solitario parte palla al piede dalla sinistra, salta in pratica ogni avversario che gli si para davanti, arriva a tu per tu con Costa e conclude, il portiere respinge, ma ancora l'attaccante recupera la sfera e trova la rete del pari nonostante Rossin provi il vano salvataggio sulla linea. Veramente fuochi d'artificio in questi primi 21' minuti di match. Dopo un avvio così forsennato la partita cala d'intensità, ma al 33° su azione d'angolo è Pejovic a saltare più in alto di tutti, anche se il suo colpo di testa non impensierisce Costa. Mandelli prova a cambiare qualcosa e Scamacca rimane centravanti solitario alle cui spalle agisce il trio formato da Franchini - Adjapong - Pierini in una sorta di 4 - 2 - 3 - 1. L'inerzia del match sembra però ora propendere per gli azzurri toscani che vanno vicinissimi al raddoppio al 41° quando Picchi scaglia un siluro mancino che si stampa sulla traversa graziando un Costa apparso battuto nella circostanza. Sessanta secondi dopo l'Empoli passa quando ancora Picchi pennella dalla destra un traversone a centro area su cui Manicone, inseritosi perfettamente tra i due centrali di difesa, si fa trovare prontissimo allo stacco di testa vincente che manda i toscani in vantaggio. Rivedibile il posizionamento dei centrali neroverdi. La ripresa si apre con il Sassuolo che si riversa in avanti alla ricerca del pareggio e l'Empoli che gioca sulle ripartenze come quella del 57° fatta partire da Andrea Zini che lancia in velocità Traorè il quale semina gli avversari e centra per Picchi il cui sinistro è però deviato in angolo da un difensore. Al 65° Mandelli si gioca il tutto per tutto inserendo Bruschi nel trio alle spalle di Scamacca e spostando un esterno offensivo come Adjapong nel ruolo di laterale di difesa. Al 69° primo squillo del Sassuolo con un potente rasoterra di Marin che sfiora il palo. Doppio cambio per Dal Canto che richiama insieme Andrea Zini e Manicone, i migliori dei toscani insieme a Traorè e Picchi già uscito, inserendo Jakupovic e Olivieri di fatto rivoluzionando completamente il proprio reparto offensivo. La mossa non paga perchè al 79° Scamacca realizza il gol del pareggio di testa quando con un'elevazione imperiosa supera la difesa azzurra ed insacca imparabilmente alle spalle di Giacomel il cross dalla corsia mancina di Masetti. Mancano dieci minuti alla fine, ma all'85° ci vuole un miracolo di Giacomel per evitare il nuovo sorpasso neroverde. Il portiere con un intervento determinante dice di no a Pierini che calciava a botta sicura dopo essersi presentato a tu per tu con il N°1 toscano. Una parata che vale i supplementari. Squadre evidentemente stanche e nel primo extra time si registra solamente il tiro dal limite di Bruschi cui Giacomel risponde in tuffo. Secondo supplementare più vivace, ma di marca Sassuolo dato che l'Empoli appare stanchissimo e Pejovic in affanno. Prima ecco un'azione personale di Bruschi chiuso al momento del tiro. Poi Scamacca conclude sull'assist di Pierini, ma trova la grande opposizione di Bianchi a negargli la rete. Al 112° occasionissima per il gol emiliano: ancora cross di Masetti questa volta per la testa di Pierini con il pallone che sfiora di qualche centimetro il palo facendo gridare alla rete. Niente da fare e lotteria dei rigori inevitabile. Dal dischetto il primo errore dell'Empoli è di Damiani che prova un improbabile cucchiaio. Anche il serbo Pejovic si fa parare il tiro da Costa, ma Giacomel neutralizza la successiva conclusione di capitan Ravanelli. Il rigore decisivo lo batte Scamacca che incrocia spiazzando Giacomel: la 69° edizione della "Viareggio Cup è del Sassuolo! Grande festa sulla sponda emiliana, comprensibile rammarico da parte toscana. I migliori Scamacca e Pierini per il Sassuolo, Andrea Zini e Manicone per l'Empoli, la loro uscita dal campo ha sicuramente pesato. Gli azzurri si possono consolare con il premio al classe 2000 Traorè con il trequartista insignito quale miglior giocatore della 69° edizione del Torneo di Viareggio.

Tabellino

Sassuolo - Empoli 2 - 2 (6 - 4 D.c.r.)
Marcatori: 13° Adjapong (S), 21° Andrea Zini (E), 42° Manicone (E), 79° Scamacca (S)

Sassuolo: Costa; Gambardella (65' Bruschi), Rossini, Ravanelli, Masetti; Abelli (46' Diaw, 84' Cipolla), Marin, Franchini (46' Caputo); Adjapong, Scamacca, Pierini. All. Mandelli Paolo
A disp. Vitali, Celia, Tinterri, Viero, Romairone, Denti, Palma, Piscicelli.

Empoli: Giacomel; Zappella, Bianchi, Pejovic, Seminara; Buglio (91' Di Leo), Picchi (67' Bellini), Damiani; Traore; Andrea Zini, (74' Jakupovic) Manicone (74' Olivieri). All. Dal Canto Alessandro
A disp. Meli, Alessio Zini, Giampà, Castorani, Tehe, Montaperto, Matteucci.

Arbitro: Sig. Guida di Torre Annunziata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure