Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Luglio - ore 22.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Baudi "10 e lode", la Fezzanese tiene accesa la speranza | Video

Grandissima prestazione del fantasista dei "verdi" che realizza una doppietta salendo a quota 10 in classifica marcatori. Pro Settimo nervosa che finisce in otto uomini. Grande esordio per il cane "Pegghy" nuova mascotte dei verdi di Fezzano.

Baudi "10 e lode", la Fezzanese tiene accesa la speranza

Sarzana - Porta bene la nuova mascotte della Fezzanese, la tenera cagnolina Pegghy. Il carlino, di proprietà del magazziniere dei locali Silvio Dalle Rive, bardata con la maglietta di gara dei "verdi" (nella foto in basso, N.d.r.) assiste alla partita del "Luperi" tra il pubblico di casa: un esordio da tre punti per la tifosa a quattro zampe. Venendo al campo dopo la sosta per il Torneo di Viareggio si torna a giocare in Serie D e nell'impianto di Sarzana, per la XXXII giornata, si affrontano Fezzanese e Pro Settimo & Eureka in una sfida di bassa classifica molto importante per i “verdi” per tenere vive le ultime speranze di qualificarsi agli spareggi Play – Out. Mister Zuccarelli propende per un 4 – 3 – 1 – 2 con capitan Baudi dietro alle punte Marasco e Cupini ed affida la cabina di regia al difensore De Martino ai cui lati agiscono Grasselli a destra e Bertagna a sinistra visti gli acciacchi che affliggono Frateschi e Biso. Il collega Caricato risponde con un classico 4 – 4 – 2 dove l’esperto Parisi gioca in coppia offensiva con Fumana, a difesa dei pali il forte capitano dei blucerchiati Gaudio Pucci. Partono in panchina il giovane ex Torino Orofino e l’attaccante Eyana. All’8° prima emozione con la punizione dalla sinistra di Baudi deviata di testa da De Martino, ma di facile lettura per Gaudio Pucci che para centralmente. Al 21° si fa viva la Pro Settimo con un tiro di Parisi deviato in angolo da Otranto Godano. La partita comunque stenta a decollare, la Fezzanese fa fatica a costruire gioco, mentre i piemontesi sembrano accontentarsi, in fondo un punto a Sarzana per loro può anche andare bene. Al 34° la prima vera azione pericolosa della partita la portano i locali quando in ripartenza, su un angolo battuto dalla formazione piemontese, Baudi dal limite della sua area lancia in verticale Marasco che si fa mezzo campo palla al piede arriva al limite dell’area avversaria sulla corsia di sinistra e taglia da fascia a fascia aprendo dalla parte opposta per l’accorrente Grasselli, cross in mezzo a servire Baudi che calcia di prima intenzione concludendo però alto sopra la traversa quando in area lo stesso Marasco e Cupini reclamavano il pallone perché meglio piazzati per battere a rete. Passano tre minuti ed ancora il N°9 ex RapalloBogliasco entra in area dalla sinistra, Alasia lo stende con il Sig. Pragliola che fischia posizionando però incredibilmente la sfera proprio sul vertice dell’area di rigore, mentre il giocatore era già dentro l’area. Dopo le proteste della punizione si incarica Baudi che calcia a giro con un destro tagliato e potente, Gaudio Pucci è battuto, ma la palla fa la barba al palo ed esce sul fondo. Grande occasione per la formazione di mister Zuccarelli. Al 39° Pro Settimo in dieci uomini per la seconda ammonizione nei confronti di Fumana per un duro intervento con il gomito al volto di De Martino. Sanzione che pare giusta e la squadra di Caricato si risistema limitandosi a lasciare il solo Parisi in avanti. Non succede altro e dopo tre minuti di recupero finisce una prima frazione brutta e giocata a ritmi bassi dove le occasioni sono state pochissime. All’intervallo gli ospiti operano il primo cambio con mister Caricato che lancia il velocissimo ex Beretti del Torino Orofino al posto di Saffiotti, un giocatore che all’andata mise in difficoltà la retroguardia dell’allora tecnico Ruvo, che si posiziona sulla corsia di destra di centrocampo con l’accentramento di Piotto. La ripresa racconterà di una partita completamente diversa ed i locali paiono partire più convinti già dal 52° quando è Gaudio Pucci a salvare due volte la sua porta con un doppio grandissimo intervento sugli sviluppi di un angolo: Marasco serve Baudi che calcia di potenza da posizione defilata, il portiere respinge con un’uscita bassa, il pallone arriva a Del Nero che prova ad insaccare, ma ancora il capitano ospite si tuffa e riesce nella seconda miracolosa deviazione in angolo. Passa un giro di lancette e Baudi, con un esterno destro al bacio, premia l’inserimento di Pondaco in area, cross al volo dalla sinistra per il colpo di testa di Marasco che sfiora la traversa. La Fezzanese in questo inizio di seconda frazione attacca in maniera continua. Al 59° però l’arbitro sanziona come falloso un intervento di Viscardi su Parisi. Lo stesso Parisi si incarica con il mancino del calcio di punizione e Otranto Godano con una grande parata vola all’incrocio dei pali a deviare il pallone. Parata importante che mantiene il risultato a reti inviolate. Sul capovolgimento di fronte lancio di De Martino con pallone servito a Baudi che con uno spettacolare controllo a seguire di tacco entra in area e viene toccato da tergo da Sillano: questa volta il Direttore di Gara non può esimersi da sanzionare l’intervento con la massima punizione. Sul dischetto si porta lo specialista Baudi che manda il pallone ad insaccarsi all’angoletto basso alla destra di Gaudio Pucci, il quale intuisce, ma non può arrivare. Fezzanese in vantaggio e grande esultanza per il capitano (nella foto Stradini in basso, N.d.r.). Al 65° però la Pro Settimo sfiora subito il pareggio quando, su angolo, è Fiolo che lasciato troppo libero svetta in area e conclude di testa con il pallone che termina di poco sul fondo. Risponde subito la Fezzanese con Baudi che serve a sinistra Bertagna, cross al centro per Cupini che non arriva per centimetri alla deviazione vincente che varrebbe il raddoppio. Al 73° Otranto Godano con un rilancio perfetto serve Marasco che se ne va in progressione sulla corsia di sinistra, salta secco Mariani proteso in scivolata e calcia, ma Gaudio Pucci con una grande parata respinge, palla nei piedi di Cupini che prova la deviazione al volo da due passi, ma ancora il forte estremo difensore ospite riesce a salvare incredibilmente la sua squadra. Passano appena due minuti e Parisi entra in maniera troppo dura su Pondaco commettendo davvero un brutto fallo. Anche in questo caso l’arbitro è costretto ad estrarre il rosso, questa volta diretto, lasciando gli ospiti addirittura in nove uomini. La Pro Settimo si scalda e ad ogni intervento dell’arbitro i giocatori in maglia blucerchiata protestano animatamente nei confronti del Direttore di Gara, a farne le spese è Visciglia che all’82° si merita il terzo cartellino rosso della partita per aver reiterato eccessivamente le sue rimostranze nei confronti del Sig. Pragliola. All’86° Baudi, sicuramente il migliore in campo quest’oggi, prende il pallone sulla sinistra e serve al limite dell’area Cupini che viene steso in maniera fallosa. Della punizione si incarica lo stesso Baudi che con un perfetto destro a girare manda il pallone all’angoletto basso alla sinistra di Gaudio Pucci dove il portiere non può proprio arrivare per poi correre a festeggiare sotto la tribuna dei tifosi locali (foto principale. N.d.r.). Per la squadra di Zuccarelli è il raddoppio, per il capitano dei “verdi” il decimo sigillo della sua positiva stagione. Proprio all’89° passerella per il N°10 che si prende la “standing – ovation” dei suoi tifosi concessagli da mister Zuccarelli che lo sostituisce con Delvigo. Dopo quattro minuti di recupero la partita si chiude con la vittoria dei locali. Tre punti fondamentali per continuare a sperare nell’accesso al Play – Out dove poi giocarsi la salvezza. Un primo tempo brutto, povero di emozioni con la Fezzanese che non riesce a creare vere azioni pericolose e gli avversari che badano soprattutto a non scoprirsi. L’espulsione di Fumana consente alla Fezzanese di spingere fin dalle prime battute di una ripresa che sarà monologo "verde" e creare varie occasioni, trovando però sulla propria strada un Gaudio Pucci miracoloso. Unico rammarico quello di non aver chiuso prima il match. Ovviamente il migliore in campo non può che essere Baudi protagonista assoluto non solo per la doppietta e le dieci reti in stagione, ma per la qualità che sa mettere in ogni sua giocata e quindi alla sua squadra. Pericoloso al tiro, pregevole nell’assist, bravo a creare gli spazi per la giocata dei compagni. E' lui il vero regista dei “verdi” che accende il gioco di tutto l’undici di Zuccarelli. Positiva prova anche di De Martino che lotta e corre da schermo davanti alla difesa e di un Pondaco in continua crescita dal punto di vista fisico. Per gli ospiti partita importante per il portiere Gaudio Pucci, se non fosse macchiata dall'espulsione evitabile bene anche Parisi.

Tabellino

Fezzanese – Pro Settimo & Eureka 2 - 0
Marcatori: 63° [Rig.] ed 87° Baudi

Note: espulso al 39° Fumana (P) per doppia ammonizione, al 75° Parisi (P) per gioco pericoloso su Pondaco ed all’82° Visciglia (P) per proteste, ammoniti Viscardi (F), Maccabruni (F) e Mariani (P) comportamento non regolamentare, angoli 2 – 6, recuperi 3’ e 4’.

Fezzanese (4-3-1-2): Otranto Godano, Maccabruni (76° Tonelli), Pondaco, De Martino, Viscardi, Del Nero, Grasselli (84° Frateschi), Bertagna, Marasco, Baudi (89° Delvigo), Cupini. All. Zuccarelli
A dispo.: Tognoni, Biso, Pecchioli, Lorieri, Milan, Ricci.

Pro Settimo & Eureka (4-4-2): Gaudio Pucci, Sillano (69° Taraschi), Fiolo, Saffiotti (46° Orofino), Alasia, Mariani, Piotto, Visciglia, Fumana, Parisi, Procaccio. All. Caricato
A disp.: Crovagna, Causin, Marangone, Rolle, Pira, Eyana, Mosca.

Arbitro: Sig. Federico Pragliola di Terni
Assistente N°1: Sig. Jacopo Goretti di Perugia
Assistente N°2: Sig. Federico Suriani di Perugia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Video

04/09/2017 - Fezzanese - Pro Settimo & Eureka 2 - 0, gol su rigore di Baudi

Il cane Pegghy, del magazziniere Dalle Rive, nuova "mascotte" dei "verdi" della Fezzanese. Stefano Stradini
Baudi ha appena realizzato il rigore che porta in vantaggio la Fezzanese contro la Pro Settimo & Eureka. Stefano Stradini


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News