Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Gennaio - ore 22.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A tu per tu con...Edoardo Grosso

Lasciata la Sangiovannese il portiere genovese è alla ricerca di una nuova esperienza tra i pali. Figlio d'arte, il padre è "Leo" Grosso ex portiere del Genoa, un'amicizia con Roberto Aliboni ed un modello: Gianluigi Buffon.

A tu per tu con...Edoardo Grosso

La Spezia - Non ha bisogno di molte presentazioni Edoardo Grosso (nella foto di Grifoni Mauro, N.d.r.). Professione portiere, classe '87 di Genova, figlio d'arte dato che suo padre Leonardo "Leo" Grosso fu grandissimo nel ruolo sia in Serie A che in Serie B con le maglie di Genoa, Perugia, Spal e Modena. Ex, bisogna dirlo in quanto si è appena svincolato e si ritrova quindi libero sul mercato, estremo difensore della blasonata Sangiovannese, sodalizio toscano di Serie D con cui il giocatore ha disputato 14 partite fornendo ottime prestazioni. Molti lo ricorderanno come estremo difensore della Genova Calcio per tre stagioni in Eccellenza della Liguria, ma la sua carriera ci racconta anche di campionati professionistici come quando sfiorò, senza però mai scendere in campo, la Serie A con la maglia del Livorno, ma anche quattro presenze in Serie C2 con la Valenzana ed una in Serie C1 con il Bassano. Una carriera che è poi proseguita in Serie D con Pontedera e Figline dove come compagno di squadra trovò il fantasista Emiliano Frediani, ben conosciuto dal pubblico spezzino per essere stato giocatore della Fezzanese ed ora esserne il Direttore Sportivo. Insomma, una vera e propria sicurezza nel suo ruolo che abbiamo voluto ospitare sulle nostre pagine virtuali per una piacevole chiacchierata.

Ciao Edoardo e benvenuto sulle pagine di Calcio Spezzino. Allora partiamo dagli ultimi giorni in cui hai deciso di chiudere il tuo rapporto con la Sangiovannese.
"Buongiorno a tutti i lettori di Calcio Spezzino e grazie per avermi ospitato su queste pagine. Con qualche rammarico la mia esperienza alla Sangiovannese si è chiusa, ma questo era inevitabile visti i problemi societari. Personalmente spero che questi problemi possano essere risolti presti e che la "Sangio" possa ripartire."

Raccontaci qualcosa di questa tua esperienza in Toscana dopo un triennio con la Genova Calcio.
"E' stata un'esperienza, seppure con diverse difficoltà, davvero molto positiva. Ricevere tanti attestati di stima da parte dei tifosi al momento in cui me ne sono andato mi fa pensare che qualcosa di me a San Giovanni Val D'Arno ho lasciato e questa è già una bella vittoria! Sinceramente mi sono divertito, insieme ai miei compagni abbiamo giocato un gran bel calcio e torno a casa con un bel po' di esperienza in più sulle spalle."

Riavvolgendo il nastro dei ricordi cosa ti ha spinto a scegliere il ruolo del portiere?
"Ho voluto seguire le orme di mio padre Leo che da giocatore ha militato in Serie A e B con le maglie di Genova, Perugia, Spal e Modena."

Oltre a tuo padre ed all'amico Roberto Aliboni (altro portiere dalla grande carriera, N.d.r.) quali sono stati i tuoi modelli nel ruolo?
"Il mio punto di riferimento guardando alla Serie A non può che essere Gianluigi Buffon perchè avendo io 29 anni è da quando ne ho 9 che lo vedo parare e posso usare solo un aggettivo per descriverlo: devastante! Alla sua età è ancora il migliore N°1 del mondo."

Tuffo nel passato. Molti in Liguria ti ricordano per l'esperienza alla Genova Calcio...
"In biancorosso sono stato per tre stagioni, anni nei quali abbiamo sempre lottato per rimanere nei vertici della classifica. Li seguo e sono contento che anche quest'anno la società stia facendo un bel campionato."

Sguardo al futuro. Ora cosa ti riserva il prosieguo della stagione calcistica?
"Ora mi tengo allenato per essere pronto per eventuali chiamate. Ho iniziato bene l'anno, mi sento in forma e spero di ripartire presto con un bel progetto."

Te lo auguriamo anche noi di Calcio Spezzino Edoardo.
"Grazie, e grazie dello spazio che mi avete concesso. A presto."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure