Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Maggio - ore 08.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Zona Franca

Lord Voldemort


Il personaggio di cui vorrei parlarvi questa settimana è l'antagonista della saga di Harry Potter, tal Lord Voldemort o "Tu sai Chi" (dal momento che era così cattivo che non poteva essere nominato dall'opposizione), di cui suppongo tutti abbiate sentito parlare. Ma visto che non si sa mai vi aggiorno brevemente.
Questo "Tu Sai Chi", nel tentativo probabilmente di rimanere l'unico mago potente sulla terra, oppure per avere solo un esercito di fedeli ed eliminare la concorrenza (ora non ricordo bene), inizia a far fuori centinaia e centinaia di brave persone fino a scagliare un potentissimo incantesimo verso il fanciullino Harry, incantesimo che gli ritorna indietro riducendolo ad una specie di ombra di se stesso.
Quindi Tu Sai Chi è costretto a ritirarsi (probabilmente perché questo bambino era un nipotino di Mubarack, la storia a questo punto non è chiara) e sta di fatto che sembra che la sua carriera sia davvero finita, dato che questo ritorno di incantesimo lo ha veramente reso debole sia fisicamente sia agli occhi di tutta la comunità magica internazionale alla quale era così esposto. Succede quindi che molti cominciano ad abbandonarlo, si comincia a recriminargli fatti del passato e l'opposizione stessa si sente più libera e forte di poter continuare a governare il mondo magico senza di lui, tant'è che egli decide di ritirarsi simulando un' abito di dignità che nessuno era abituato a vedergli addosso, lasciando davvero interdetti tutti quelli che si stavano allontanando e persino i nemici di sempre; nessuno si aspettava di sentire parole tipo

"Ho ancora buoni muscoli e un pò di testa, ma quel che mi spetta è dare consigli, offrire memoria, raccontare e giudicare senza intrusività."
(dal comunicato ufficiale S.B.mercoledì 24 ottobre 2012 ore 17:44)

Questo venne detto una fredda mattina di fine ottobre, a seguito di una notte passata in bianco e certamente molto difficile, ma per Tu Sai Chi ancora il peggio doveva venire.
Eh sì, perchè non bastava che il minorenne si fosse salvato e lui ne fosse uscito quasi distrutto: quella sua quasi morte non era sufficiente agli occhi di quell'opposizione che stava riprendendo forza, tanto che alcuni pretesero persino di continuare processi iniziati dodici anni prima, per quanto ormai, diciamocelo, la formula del "chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato, scordammoci o' passato" la conoscano tutti.
Ma niente, questi non vollero usarla (sti incapaci, tu guarda...) pur di trascinarlo ancora in tribunale (e chiunque abbia letto la saga, sa quanto siano terribili questi tribunali magici) tanto che a dicembre venne condannato a 4 anni di reclusione - trasformati in uno da un incantesimo dell'opposizione stessa - 5anni di interdizione al Ministero della Magia e 3 di interdizione dagli uffici delle imprese (magiche, si intende) inoltre a suo carico pendeva ancora la storia del minorenne, per la quale se fosse stato condannato non avrebbe mai più potuto presentarsi alle elezioni e godere dei benefici d'immunità magica parlamentare, una vera e inammissibile tragedia! Pertanto presa di mano del nostro eroe antagonista e cambio programma; un mese e qualcosa dopo( 8/12) il bellissimo discorso si ripresenta a tutto il mondo magico con un semplice Incantesimo di Memoria eliminando tutta la storia scritta sopra, incantesimo che consiste nel pronunciare parole magiche tipo "IMU" "Tombale" o "Lei Viene?" ed et voilà, si parla solo della sua resurrezione e di nuovo torna ad essere "Colui Che Non Può Essere Nominato" per l'opposizione magica, che in quanto ad incantesimi sembrerebbe essere un po’ indietro.
Io a questo punto chiudo il libro, sorridendo per la stranezza di questo mondo magico e per la sua ingenuità, felice di vivere in un mondo reale nel quale cose così campate in aria non potrebbero mai avvenire.

Francesca Benelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News