Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 21.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

The world is not enough

Selfie col monaco.

Ho sempre pensato, chissa' poi perche', che i monaci buddisti fossero molto seri e riservati e che non gradissero troppo essere disturbati. In realta' durante il mio viaggio in Myanmar ho scoperto che sono persone estremamente divertenti, con una gran voglia di chiacchierare e di condividere, di scattare fotografie e selfie con i loro cellulari.
Non ho mai visto cosi tanti monaci come in Birmania, non solo all'interno dei monasteri: si incontrano ovunque, gli uomini con i loro abiti color zafferano e le donne vestite di rosa (come i colori dell'alba) e le teste rasate, camminano per le strade riparandosi dal caldo soffocante con un ombrello,uno dei pochi oggetti che possono possedere( insieme a tre tonache e poco altro,la dote ricevuta al momento dell’ordinazione). I piu' giovani sono i piu' curiosi,sempre sorridenti ci chiedono di poter far pratica con il loro inglese, e immancabilmente chiedono di poter scattare una foto, di fare un selfie con loro.
I bambini sono di una dolcezza e bellezza disarmante. Mi hanno spiegato che ogni birmano deve fare un periodo di noviziato (da una settimana fino a tre mesi) in monastero una volta compiuti i sette anni e prima dei vent’anni. Dopo ,anche se non ha deciso di prendere i voti, ogni uomo birmano dovrà tornare almeno un’altra volta a servire in monastero. I monaci piu' anziani invece emanano un senso di calma invidiabile, hanno volti scuri e segnati ma occhi luminosi e sorrisi accoglienti.
L'incontro con i monaci birmani ha rappresentato una delle parti piu' emozionanti e significative di questo viaggio.La forte spiritualita' e la profonda serenita' che emanano , il senso di condivisione e pace che riescono a trasmettere nonostante si tratti di una religione cosi diversa dalla nostra, l'estrema dolcezza, niente di tutto questo puo' lasciare indifferenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News