Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Dicembre - ore 22.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'utente del territorio

Rifiuti, da problema a risorsa

Del sistema della raccolta differenziata pare che non si possa più fare a meno. Si discute su come realizzarla, ma in effetti sembra essere un buon investimento soprattutto per le amministrazioni locali più illuminate. Diversi Comuni, purtroppo non tutti, riescono a risolvere il problema della raccolta e smaltimento dei rifiuti addirittura generando dei ricavi economici per le casse dell'ente locale. La conseguenza è che i cittadini pagano meno tasse e hanno un servizio migliore, che per l'utente del bene casa è un vantaggio non da poco di questi tempi.
Secondo il CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) la tendenza in atto è quella di un miglioramento della qualità della raccolta differenziata dei rifiuti oltre che ovviamente della quantità di spazzatura conferita, che si traduce in una riduzione dei costi di smaltimento in discarica. Gli imballaggi (plastica e cartone) sono i maggiori protagonisti della raccolta differenziata, vetro a parte il quale è stato uno dei primi materiali riciclati. Per non parlare del crescente fenomeno della raccolta dei rifiuti elettronici, che oramai è decollato a tutti gli effetti. A conferma però che il settore può generare opportunità di ricchezza c'è la notizia che l'Italia è all'avanguardia nella ricerca e produzione di sacchetti di plastica biodegradabili e compostabili. Attraverso l'impiego di questi nuovi sacchetti si è incrementato lo sviluppo del settore produttivo delle bioplastiche, si è abbattuto l'impiego dei tradizionali sacchetti di plastica e si è migliorata la qualità della raccolta di rifiuto organico. Tutto ciò a vantaggio dell'ambiente e rispettando la normativa dell'Unione Europea. È pertanto evidente ai più, ma forse non a tutti, che investire delle risorse finanziarie per ottenere un'efficiente raccolta differenziata conviene. Così come conviene contrastare con severità e decisione chi non rispetta le regole e lo fa a danno della collettività. Si pensi a quanto può nuocere al turismo l'abbandono per strada della spazzatura e a quanto può costare ai cittadini il servizio di raccolta dei rifiuti abbandonati.
In conclusione il ciclo dei rifiuti può essere un circolo virtuoso, che genera sviluppo economico e occupazione, migliora la qualità dell'ambiente e della vita, ma è necessario un patto tra amministrazioni comunali e cittadini, basato su competenza, capacità di governo, ma anche senso civico e cittadinanza attiva, perfino coinvolgendo l'utente del bene casa nella delicata ma fondamentale attività di lotta all'abbandono dei rifiuti e di controllo della qualità del servizio di raccolta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure