Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Novembre - ore 13.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

The world is not enough

30 APRILE 1975 GOODBYE VIETNAM! La presa di Saigon e la fuga degli americani.

Il 30 Aprile 1975 e' la data che segna la fine della lunghissima guerra del Vietnam: le truppe dell'esercito popolare del Vietnam del Nord e i Vietcong fanno irruzione con i carri armati all'interno del palazzo presidenziale a Saigon, innalzano la loro bandiera a righe gialle e rosse e sanciscono la fine di un conflitto durato quasi vent'anni.
Con la caduta di Saigon ha inizio la riunificazione del Paese in un unico stato socialista, il palazzo viene ribattezzato Palazzo della Riunificazione e la citta' Ho Chi Minh City in onore del grande statista che negli Anni Trenta aveva fondato il Partito Comunista, guidato la resistenza contro i giapponesi e i francesi e creato lo Stato socialista nordvietnamita.
Il neo Palazzo della Riunificazione rappresenta il fulcro della liberazione: da qui ebbe inizio l'evacuazione di massa di tutto il personale civile e militare americano. Sono celebri le immagini di migliaia di persone ammassate sul tetto del palazzo nel tentativo di salire su uno degli elicotteri che li avrebbe tratti in salvo.

Oggi il palazzo , situato in una vasta area verde a pochi passi dal centro di Ho Chi Minh City, e' aperto al pubblico, sulla facciata sventola orgogliosa una bandiera rossa e all'ingresso troneggiano due enormi carri armati.
Entrando si ha come l'impressione di fare un viaggio nel tempo; nulla e' cambiato dagli anni Sessanta/Settanta. Si rimane come storditi dalla maestosita' degli spazi, dall'imponente ingresso e dagli ambienti destinati alla vita politica. Non meno stupefacenti sono gli appartamenti privati situati al terzo piano, arredati con uno stile e design ancora attuale, come le innumerevoli camere, la biblioteca e la sala proiezioni.
Nel seminterrato e' possibile visitare la "stanza dei bottoni", quello che era il centro del comando, dove tra apparecchiature radio antidiluviane, telefoni e macchinari di vario genere sembra di essere finiti un un film di spionaggio alla James Bond.

Dopo la visita al palazzo mi soffermo ad osservare dalle ampie vetrate della facciata la ex Saigon che vive frenetica al di fuori e mi assale una strana sensazione,come un'inquietudine, data forse dalla consapevolezza che ben poco sappiamo di questo Paese cosi lontano da noi ( e non solo per distanza chilometrica) e soprattutto poco conosciamo di questa guerra ad esclusione di quello che una cultura pop post-bellica ci ha trasmesso tramite film, canzoni,libri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure