Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Marzo - ore 12.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'utente del territorio

La scoperta della “vecchia” locazione turistica

In Italia da alcuni mesi si è sviluppato un intenso dibattito su come regolamentare la locazione turistica. La regione Liguria deve emanare le disposizioni attuative del Testo unico approvato nel 2014, mentre le regioni Lombardia, Toscana e Lazio sono impegnate in una complessa attività di produzione normativa, che ha portato le varie associazioni di categoria del settore turistico ad assumere posizioni molto critiche, tanto da rivolgersi in alcuni casi alla giustizia amministrativa. È probabile che qualche protagonista di questa contesa sia sceso in campo a seguito del continuo incremento del numero di persone che preferiscono fare la vacanza soggiornando in un appartamento anziché nelle strutture ricettive tradizionali. L'avvento di siti internet specializzati che facilitano l'incontro tra domanda e offerta, ossia tra il proprietario-locatore ed il turista-conduttore, ha consentito alla locazione turistica di assumere dimensioni rilevanti e sicuramente incidenti sul mercato dell'ospitalità turistica. È bene dire che la soluzione di ospitalità in appartamento non è confrontabile con quella in albergo, come qualcuno potrebbe essere tentato di fare; questo perché le due formule di ricettività hanno delle caratteristiche notevolmente diverse fra loro e di conseguenza si rivolgono a cerchie di clienti con esigenze differenti e quindi non coincidenti. Fino a pochi anni addietro la locazione turistica era un ambito della gestione immobiliare difficile da stimare, sia in termini di quantità di appartamenti utilizzati che di posti letto disponibili. Attualmente questa formula di locazione è oggetto di analisi e valutazioni di vario genere, ma alcuni aspetti significativi sono stati indagati soltanto in parte, uno fra tutti è quello dei dati sui flussi turistici. Questo perché non in tutte le regioni il proprietario-locatore deve comunicare i movimenti degli ospiti ai fini ISTAT. L'obiettivo del legislatore, pertanto, deve essere quello di rendere la locazione turistica trasparente sotto tutti i punti di vista, compreso ovviamente quello legale e fiscale. L'ospite deve essere giustamente tutelato e messo nella condizione di poter scegliere serenamente la soluzione a lui più congeniale senza avere il timore di trovare sgradevoli sorprese al momento dell'arrivo nell'immobile prenotato. Il rischio però è quello di legiferare appesantendo eccessivamente l'attività del proprietario-locatore, magari introducendo nel quadro normativo delle nuove regole di difficile e complessa osservanza. In definitiva la locazione turistica pura e semplice, ossia senza erogazione di servizi all'ospite, non è un'attività d'impresa, è contemplata dal Codice del turismo ed è normata dal Codice civile, tutto il resto è un "dipiù", forse necessario, ma non indispensabile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure