Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 06 Dicembre - ore 15.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'utente del territorio

Sviluppare il turismo tassando i turisti

In verità, non ha mai convinto fino in fondo la tesi che un'opportunità per sviluppare il turismo sia quella di tassare proprio i vacanzieri che lo alimentano. Appare controproducente caricare l'ospite di un ulteriore costo oltre a quelli che deve sostenere per alloggiare fuori casa. L'imposta di soggiorno è stata introdotta da una legge del 2011 ma in precedenza era già esistita e si chiamava tassa di soggiorno. La norma vigente prevede che il turista paghi l'imposta al gestore della struttura ricettiva che lo ospita, il quale poi la deve a sua volta versare al Comune dove è ubicato l'albergo o l'affittacamere. Insomma l'operatore turistico si trova a fare l'esattore per conto dell'amministrazione comunale con l'obbligo di rendere conto del suo operato. Questa delicata funzione deve essere svolta in osservanza a un regolamento di cui i Comuni devono dotarsi per istituire e beneficiare dell'imposta in questione. Ovviamente il gestore che si renda protagonista di un errore è pure sanzionato, fatto possibile, considerato che sono obbligate a far pagare l'imposta di soggiorno tutte le strutture ricettive, comprese quelle condotte in forma non imprenditoriale. In definitiva le perplessità dei gestori sono legate al dubbio che queste risorse finanziarie non siano davvero utilizzate per sviluppare il settore, bensì vengano impiegate per altri scopi. La legge che ha introdotto l'imposta di soggiorno ha però stabilito che il suo gettito debba essere destinato a "finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonche' interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonche' dei relativi servizi pubblici locali". Una buona idea potrebbe essere quella di coinvolgere gli operatori turistici nella gestione delle somme incassate, per esempio condividendo con loro le scelte su quali investimenti realizzare e fornendogli un puntuale rendiconto degli interventi eseguiti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure