Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 06 Dicembre - ore 15.05

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'utente del territorio

Allacciare gli scarichi è un bene per tutti

Il problema dello smaltimento delle acque di scarico dei centri urbani è noto a cittadini e politici. Altrettanto risaputo è che l'Italia è in ritardo di quasi vent'anni nel risolvere la questione della raccolta e trattamento delle acque reflue provenienti dalle città. L'Unione Europea richiama e sanziona ripetutamente il Governo italiano per queste continue violazioni delle norme comunitarie. La legislazione vigente impone di scaricare nei fiumi, nei laghi e nei mari soltanto acque che prima siano state effettivamente depurate. Gli adeguamenti dei sistemi fognari non rientrano fra i lavori più acclamati dai cittadini e quindi anche gli amministratori pubblici sono maggiormente disattenti nel rispettare le scadenze relative. Perciò è molto probabile che il Governo debba pagare pesanti multe a causa di queste gravissime irregolarità. Ben sappiamo che alla fine della storia tali risorse finanziarie usciranno dalla casse pubbliche e di fatto saranno a carico del cittadino incolpevole. A volte però le acque reflue domestiche (provenienti da abitazioni, negozi, bar, ristoranti, ecc.) non vanno a finire nella fognatura oppure nella fossa biologica, ma vengono direttamente disperse nell'ambiente senza essere prima trattate in alcun modo. Questi comportamenti illegali comportano un danno rilevante per la collettività e andrebbero contrastati o quantomeno disincentivati, magari favorendo in tutti i modi la regolarizzazione degli scarichi fognari fuorilegge. Infatti, notevoli sono i rischi per la salute umana e gli effetti nocivi sui fiumi e sul mare. Tutto ciò comporta un grave pregiudizio per la qualità della vita delle località interessate, provocando concreti e tangibili riflessi negativi sull'andamento del mercato immobiliare e su quello turistico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure