Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Settembre - ore 23.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

tantoneghevenoandae

La trasferta come il sesso matrimoniale: due al mese (salvo turno infrasettimanale)

La nostra ignorantissima storia d'amore, alimentata da una passione direttamente proporzionale ai chilometri divorati su e giù per lo Stivale, riparte dalla ridente Latina.
E così per la prima trasferta dell'anno decidiamo, con gli scienziati del mio gruppo, di affrontarla con un pulmino carico di speranze, entusiasmo ed una varietà di sostanze che per non appesantire eccessivamente la lunghezza di questo pezzo nonché di intasare di lavoro la Procura, che con l'occasione saluto con affetto, eviterò maliziosamente di elencare.
Il turno serale domenicale, considerata anche la distanza tutt'altro che trascurabile, rende questa trasferta quasi proibitiva.
Dico quasi perché, come nostra consuetudine, dell'orario e della distanza ce ne battiamo allegramente il belino, così, alla fine, riusciamo comunque a presentarci in poco meno di un centinaio.
La verità, nuda e cruda, è che non possiamo proprio farne a meno.
In amore, converrete con me, non si decide mai con la testa ma sempre con il cuore.
Perché quando sei innamorato è così, nel senso che qualunque cosa tu dica, qualunque cosa tu faccia o in qualunque luogo tu vada, ciò che giustifica ogni tuo singolo gesto, ciò che dà impulso a questo perverso quanto irrinunciabile meccanismo mentale, è sempre ed esclusivamente quel nobile sentimento che muove i primi passi dal cuore.
Anche la figa, siamo d'accordo, ma vi ricordo che qui si parla di calcio, signori, abbiate pazienza.
La trasferta rappresenta forse l'espressione massima di come questo cinico sentimento si manifesta fiero ed orgoglioso come l'erezione mattutina di un birbante liceale.
Un qualcosa di incomprensibile ai più ma in fin dei conti gestibile senza troppi disagi.
Voglio dire, la trasferta è un po' come il sesso durante il matrimonio, nel senso che tutto sommato te ne fai solo due al mese.
Diciamo tre, se hai la fortuna di beccare un turno infrasettimanale.
E capite bene che quando non riesci ad andare significa che ti tocca saltare il turno, sei costretto a controllare il calendario per vedere quando sarà la prossima e quando apprendi che sarà solo tra due settimane ci rimani male, ti innervosisci.
Ed è proprio qui la differenza rispetto al sesso, dove se salti il turno puoi sempre fare da solo.
Mentre con la trasferta non funziona.
Non chiedetemi come faccio a saperlo ma sappiate che no, la masturbazione non può compensarne nemmeno in minima parte la mancanza.
Per quanto piacevole ed emotivamente rilassante possa essere, sia chiaro.
Scommetto che se stai sorridendo alla lettura di queste righe, caro lettore, è perché sei sposato anche tu.
Se non stai sorridendo, invece, è perché probabilmente lei ti ha già lasciato.
Oppure perché sei mia moglie.
In quest'ultimo caso, mi permetto di precisare che mentre scrivo queste righe sono sulla via del ritorno, sono le tre del mattino, non sono lucido ma sono stanco, sudato, la mia attuale igiene personale sarebbe inaccettabile anche per un qualsiasi campo rom e nonostante ciò mi sto sforzando di cercare argomenti interessanti che possano in qualche modo soprassedere ad uno scialbo zero a zero senza per forza sputtanare la nostra intimità.
Per carità, rileggendo velocemente quello che ho scritto mi pare di capire di non esserci riuscito ma che vuoi che ti dica.
In questo momento sono troppo stanco per trovare giustificazioni che compenserebbero solo in minima parte l'efferato insulto che sto perpetrando alla tua intelligenza.
Facciamo così, ne parliamo quando torno, tanto ormai sono a casa.
A proposito, che cazzo ci fai ancora sveglia?
© RIPRODUZIONE RISERVATA
<< Elenco Post

Scrivi un commento



Per inviare un commento devi essere loggato.







































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure