Fumetti, cimeli e antiche pergamene per celebrare il Poeta

Appuntamento questo fine settimana con la seconda edizione di 'Sarzana dantesca'.

Sarzana - Si aprirà venerdì 6 ottobre, con la mostra allestita nella sala consiliare di Palazzo civico, la seconda edizione di 'Sarzana Dantesca', occasione unica nel panorama culturale della Liguria. La manifestazione è nata da un’idea di Carlo Raggi, presidente dell’associazione culturale 'I Giardini d’Ilio', ed è realizzata in collaborazione con il Comune di Sarzana con la consulenza scientifica del professor Paolo Pontari, docente di letteratura latina medievale e umanistica all'Università di Pisa. La manifestazione è patrocinata da Regione Liguria, Provincia della Spezia, Città di Ravenna, Università di Pisa, Società Dantesca Italiana, Società Dante Alighieri, Accademia Lunigianese di Studi “Capellini” della Spezia, Istituto Alberghiero “Casini” della Spezia e Università dell’Età Libera di Sarzana.

Ricchissimo il programma, che ha il suo cuore culturale in Orma di Dante non si cancella, doppia conferenza organizzata da 'I Giardini d'Ilio' e dal Comune in collaborazione con la Società dantesca italiana e l'Università di Pisa. La prima sessione si terrà sabato 7 ottobre (ore 16.30) nella Sala delle Capriate, alla Fortezza Firmafede, con l'intervento della professoressa Claudia Villa della Scuola Normale Superiore di Pisa e della professoressa Gabriella Albanese, che presiederà il convegno. La conferenza sarà preceduta dalla lettura di un sonetto dantesco (Dante a Cino da Pistoia: Degno fa voi trovare ogni tesoro), a cura del dott. Mario Catola e sarà chiusa dalla lettura in vernacolo sarzanese dei passi 'malaspiniani' dell’VIII canto del Purgatorio, a cura di Massimo Pesucci. Al termine, degustazione del 'Pan di Dante', creato per l'occasione, seguendo un'antica ricetta, dalla Pasticceria Sbarbaro di Sarzana, in collaborazione con Cna, in abbinamento con il 'dantesco' Chianti Ormanni Docg 2015. Una seconda conferenza si terrà a Bocca di Magra, presso il Monastero di Santa Croce del Corvo (domenica 8, ore 10,30), presieduta dal Professor Giuseppe Benelli dell’Università di Genova, con interventi della Professoressa Paola Allegretti della Società Dantesca Italiana e del dott. Giuseppe Indizio, noto dantista.

Il Comune ospiterà una mostra documentaria che si chiuderà domenica 8 dedicata a 'Dante e la Lunigiana', che proporrà un percorso espositivo attraverso i più importanti documenti legati al soggiorno lunigianese del Poeta conservati presso l'Archivio storico comunale di Sarzana, l’Archivio di Stato della Spezia e l’Archivio notarile distrettuale della Spezia. In particolare, saranno esposte per la prima volta le pergamene originali di quel che resta di una Commedia della metà del Trecento (dunque uno dei primissimi esemplari), rinvenute dallo storico sarzanese Achille Neri nel 1884, oltre al documento ufficiale, con tanto di firma autografa, che testimonia il passaggio di Giosuè Carducci nella nostra città, nel 1890, per esaminare tali pergamene.

Oltre alla doppia conferenza e alla mostra documentaria, Sarzana e il territorio limitrofo saranno coinvolti nell’evento con una serie di parallele iniziative culturali, artistiche e commerciali: l’apertura straordinaria di monumenti e luoghi di interesse con visite guidate (il Monastero di Santa Croce del Corvo e la Torre dei Vescovi a Castelnuovo Magra), la mostra fotografica dei luoghi danteschi in Lunigiana (a cura di Lorenzo Pecunia, nell’atrio del Palazzo Comunale di Sarzana), l’esposizione della migliore bibliografia dantesca a cura delle librerie sarzanesi Mondadori e Il Mulino dei Libri (atrio del Palazzo Comunale di Sarzana), una rassegna di fumetti danteschi a cura della libreria Comic House di Sarzana (Atrio del Palazzo Comunale di Sarzana), un’esposizione di rarità, antichità e curiosità dantesche a cura della Libreria antiquaria Bernardini di Sarzana (atrio del Palazzo Comunale di Sarzana), la proiezione del film “Dante” di Luca Lussuoso (Centro sociale Barontini, venerdì 6, ore 15,30), la presentazione del “Pan di Dante” e del Chianti Ormanni presso la Pasticceria Sbarbaro di via Cisa 23 (Venerdì 6, ore 18,30), a cura di Antonio Del Giacco, Delegato A.I.S. per la Provincia di Genova e Cna (QUI un approfondimento sull'accoppiata gastronomica). I ristoranti di Sarzana inseriranno proposte medievali nei loro menu, evento realizzato grazie alla collaborazione con Cna. Speaker ufficiali della manifestazione saranno la dott.ssa Sabrina Battaglini e la dott.ssa Chiara Serreli. Il servizio di ricevimento ed accoglienza alle varie manifestazioni sarà curato, ancora una volta, dagli allievi dell’Istituto Alberghiero “Casini” della Spezia. Infine, tre delle manifestazioni in programma sono entrate a far parte del ciclo di aggiornamento per insegnanti MIUR dal titolo: “Riscoprire Dante: luoghi, tradizioni, analisi, letture”. Si tratta della proiezione del film “Dante” di venerdì 6 e delle due sessioni-conferenza di sabato 7 e domenica 8.

"Sarzana- dichiara il sindaco Alessio Cavarra - è una città attraversata dalla Storia. E la stipula della pace tra Franceschino Malaspina ed il Vescovo di Luni, con Dante Alighieri nel ruolo di delegato del primo, è di certo una delle pagine più importanti del nostro straordinario passato che testimonia l'importanza di un territorio da sempre crocevia di rapporti politici ed economici storicamente molto rilevanti. Per Dante il ricordo del periodo trascorso in Lunigiana durante l'esilio rimase evidentemente molto nitido, tanto da trovare un'eco fortissima nell'esaltazione di questo territorio nel canto VIII del Purgatorio: il nostro territorio si caratterizzava, già nel Medioevo, contemporaneamente come terra di confine e come luogo di cultura relativamente 'indipendente' dalle grandi corti e signorie (Roma, Firenze, Milano), nel quale quindi potevano vivere e lavorare intellettuali come lo stesso Alighieri, ma anche altri poeti e protagonisti della vita culturale fiorentina come Guido Cavalcanti e Cino da Pistoia. Questo sarà un autunno culturalmente importate per Sarzana anche perché andremo a ricordare i 570 anni dall'elezione al soglio pontificio di Papa Niccolò V, il sarzanese (o perlomento di padre sarzanese, visto che ha buoni argomenti chi lo vuole di natali fivizzanesi, ndr) Tommaso Parentucelli".

"Questa seconda edizione, che comprende dodici eventi in tre giorni, tutti a ingresso gratuito - spiega Carlo Raggi, presidete de 'I Giardini di Ilio' - è stata ampliata in direzione della cinematografia e dell’editoria dantesche, senza dimenticare il settore enogastronomico, particolarmente sviluppato grazie alla collaborazione con CNA. Inoltre, al pubblico presente alla conferenza di apertura (sabato 7, ore 16,30) sarà consegnata una copia omaggio del recente libro di Paolo Mieli I conti con la storia, Rizzoli, 2014, offerto dall’organizzazione. Infine è stato previsto il rilascio, a richiesta, di un attestato di partecipazione per ciascuno degli eventi in programma". Raggi ha rimarcato inoltre l'interesse suscitato dalla rassegna anche oltreoceano, tra gli iscritti della società dantesca degli Stati uniti, con sede a Boston.

Hanno presto parte alla conferenza stampa di presentazione, oltre ai menzionati Cavarra e Raggi, il professor Paolo Pontari, Michela Perrone e Catia Sbarbaro della Pasticceria Sbarbaro, Carola Baruzzo per Cna, Pietro Baldi presidente della Società Dante Alighieri e la prof.ssa Laura Dottori per l'alberghiero 'Casini'.

Sarzana, 06 - 08 Ottobre 2017

Orma di Dante non si cancella
Conferenze organizzate in collaborazione con Università di Pisa e Società Dantesca Italiana
A richiesta: rilascio attestato di partecipazione
Sessione prima
Dante e i Malaspina
Interviene la Professoressa Claudia Villa (Scuola Normale Superiore di Pisa). Presiede la Professoressa Gabriella Albanese (Società Dantesca Italiana)
Sala delle Capriate, Cittadella medicea (Ex Firmafede), sabato 7 ottobre, ore 16,30. Ingresso libero. Al termine: Degustazione del "Pan di Dante"
A TUTTO IL PUBBLICO PRESENTE SARA' CONSEGNATA COPIA OMAGGIO DEL VOLUME DI PAOLO MIELI "I CONTI CON LA STORIA", RIZZOLI, 2014.
Sessione seconda
La lettera di Frate Ilaro a Uguccione della Faggiuola
Intervengono la Professoressa Paola Allegretti (Università di Pisa) e il Dott. Giuseppe Indizio. Presiede il Prof. Giuseppe Benelli (Università degli Studi di Genova)
Bocca di Magra, Via Santa Croce, 30, domenica 8 ottobre, ore 10,30. Ingresso libero.


Eventi collaterali

I documenti dell’epoca di Dante
Esposizione di antichi documenti d’epoca dantesca provenienti dall'Archivio di Stato, dall'Archivio Notarile della Spezia e dall'Archivio Storico del Comune di Sarzana
Sala consiliare del Palazzo Comunale, Piazza Giacomo Matteotti, da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, orario 10-19. Ingresso libero.
Esposizione antiquaria dantesca
Rassegna antiquaria di documenti, libri, cartoline, cimeli, oggettistica, curiosità e rarità a soggetto dantesco.
Atrio del Palazzo Comunale, Piazza Giacomo Matteotti, da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, orario 10-19. Ingresso libero. A cura della Libreria Antiquaria Bernardini di Sarzana
Libri per tutti i gusti....danteschi
Vasto campionario dei migliori libri oggi in commercio dedicati alla vita e alle opere del poeta
Atrio del Palazzo Comunale, Piazza Giacomo Matteotti, da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, orario 10-19. Ingresso libero. A cura delle librerie Il Mulino dei Libri e Mondadori di Sarzana
Rassegna di fumettistica dantesca contemporanea
Rassegna di Comix dedicati alla vita e alle opere di Dante Alighieri
Atrio del Palazzo Comunale, Piazza Giacomo Matteotti, da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, orario 10-19. Ingresso libero. A cura della Libreria Comix House di Sarzana
Dante al Cinema
Proiezione del film "Dante" di Luca Lussuoso. Un viaggio nella Divina Commedia, in chiave moderna, realizzato con le più moderne tecnologie digitali. Durata 60 minuti circa. Introduce la dott.ssa Chiara Serreli.
Centro Sociale Barontini, via Ronzano 1, Sarzana. Venerdì 6 ottobre, ore 15,30. Ingresso libero. Evento a cura dell'Università dell'Età Libera di Sarzana
Sulle orme di Dante
Mostra fotografica dei più suggestivi luoghi danteschi nella Lunigiana storica, a cura di Lorenzo Pecunia, uno dei maggiori fotografi paesaggisti dei nostri tempi, specializzato nel recupero e valorizzazione fotografica di edifici antichi e medievali. Nuova serie di fotografie inedite.
Atrio del Palazzo Comunale, Piazza Giacomo Matteotti, da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, orario 10-19. Ingresso libero.
Nei luoghi di Dante
Visita guidata al Monastero della Santa Croce al Corvo dei Padri Carmelitani Scalzi, con visita al parco e al maestoso crocifisso ligneo tunicato del XI-XII secolo che dà il nome di "Santa Croce" ad un luogo che ospitò il pellegrino Dante Alighieri
Bocca di Magra, Via Santa Croce, 30, domenica 8 ottobre, ore 15,30. Ingresso libero.
Info e prenotazioni: simoenta@gmail.com entro il giorno 5 ottobre 2017

Accesso alla Torre del Castello dei Vescovi di Luni, luogo dell'incontro fra Dante e il Vescovo di Luni per l'atto finale della pace con i Malaspina
Castelnuovo Magra, Centro storico, sabato 7, ore 10,30. Accesso alla torre € 3.
Info e prenotazioni: simoenta@gmail.com entro il giorno 5 ottobre 2017
A tavola con Dante
Proposte di cene con menu medievali da parte dei ristoratori aderenti all’iniziativa, per rivivere anche sotto l'aspetto enogastronomico i tempi del passaggio del Sommo Poeta.
Sarzana, ristoranti del centro storico, sabato 7 e domenica 8 ottobre. Evento a cura di CNA.
Il Pane di Dante
Presentazione del "Pan di Dante", tratto da antica ricetta medievale e riproposto da maestri pasticceri in occasione di Sarzana Dantesca
Premiata Pasticceria Sbarbaro, via Cisa 26, Sarzana. Venerdì 6 ottobre, ore 18,00. A cura di Assessorato alla cultura del Comune di Sarzana e CNA. Ingresso libero


© RIPRODUZIONE RISERVATA