Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Marzo - ore 12.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Agenda Eventi La Spezia

Castello di San Giorgio (La Spezia)

Segnala un evento

Approda alla terza tappa nei saloni del Museo del Castello di San Giorgio, a La Spezia, il progetto espositivo di Andrea Benetti, dopo essere stato presentato alla Camera dei Deputati ad aprile 2015 (VR60768 · anthropomorphic figure) e all’Università di Ferrara, a maggio e giugno 2016 (preHISTORIA CONTEMPORANEA). L’attuale allestimento al Castello San Giorgio è costituito da una mostra di Andrea Benetti intitolata “Omaggio alla pittura Rupestre”, curata da Marzia Ratti ed ispirata alle origini della pittura delle caverne. È parte integrante la proiezione di un'opera di video arte, realizzata sul medesimo tema. La vera novità artistica del progetto consiste nelle tele realizzate da Andrea Benetti utilizzando residui ottenuti dal lavaggio dei reperti archeologici e da altro materiale proveniente dagli scavi nella Grotta di Fumane (VR), effettuati nello strato risalente al Paleolitico. Tutto il materiale è stato fornito dall'Università di Ferrara (Archeologia della Preistoria). Oltre alle opere su tela, sono esposti i disegni Neorupestri, realizzati su una speciale carta creata da Benetti. L'ispirazione di base, che anima il progetto, nasce dalla ricerca creativa e dall'intuizione dell'artista bolognese, che focalizza la propria attenzione sull'odierno modo di comunicare, basato sull'esasperata stilizzazione delle immagini. Egli, infatti, evidenzia come i più diffusi mezzi di comunicazione in uso su scala mondiale, interagiscano con l'essere umano attraverso un'iconografia percepita tramite la connessione con i nostri due principali sensi: la vista e l'udito. Televisione, internet, smartphone, tablet, computer sono ormai mezzi di fruizione di massa, coi quali assimiliamo e trasmettiamo la realtà (o l'illusione di essa), proprio attraverso quei due sensi, riavvicinando il nostro modo di comunicare all'arte della Preistoria. Andrea Benetti parte dal concetto che nella pittura Rupestre, seppure in maniera inconscia, l'homo sapiens aveva già delineato le future vie delle arti visive: ovvero il figurativo, l'astrattismo, il simbolismo ed il concettuale.

La mostra è promossa dalla Città della Spezia, dai Servizi Culturali del Comune della Spezia, dal Museo del Castello di San Giorgio, dal Consorzio Il Cigno e dall'Associazione Culturale Italian Art Promotion.

www.andreabenetti.com - www.andreabenetti-foundation.org

Si ringraziano Pasta Fresca Mammi e Casa con Vista.




Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure