Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 29 Aprile - ore 09.08

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Le curve di Montemarcello e Bocca di Magra per il Terre di Canossa

Domani la gara approderà anche in Val di Magra. Cadeddu: "Una grande vetrina per il nostro territorio".

Le curve di Montemarcello e Bocca di Magra per il Terre di Canossa

Val di Magra - E' partita oggi e domani approderà anche in Val di Magra la settima edizione del Terre di Canossa che percorrerà le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana e sarà come sempre caratterizzato dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili, il tutto nel rispetto dell’ambiente. L'organizzazione ha dovuto fare più di uno strappo alla regola dei 100 equipaggi, per accontentare qualcuna in più delle tantissime richieste di partecipazione giunte quest'anno Alle 111 auto storiche si aggiungono anche 7 Ferrari moderne, guidate da una splendida "488 Spider 70esimo", unico esemplare di una delle 70 livree speciali realizzate dalla Casa di Maranello in occasione del 70° anniversario. Una bella contrapposizione con l'auto più vecchia in gara: una Bentley del 1923 dell'equipaggio inglese Collins/Steele. Sfileranno così per le strade 94 anni di storia dell'automobile. In gara anche il Campione Italiano in carica, Andrea Vesco su Fiat 508S Balilla Sport, navigato come sempre dall'amico Andrea Guerini. Nella competizione sono rappresentate trenta scuderie. Bergamo Corse la più numerosa, con ben 14 equipaggi al via, seguita dal team Loro Piana Classic con 8 equipaggi e dal team internazionale Amici Senza Frontiere con 7 equipaggi. Come di consueto i partecipanti si dividono equamente tra Italiani e stranieri, provenienti da tutta Europa e oltre. Il via ufficiale alla gara verrà dato domani alle 9.30 nella scenografica cornice del parco Ducale di Parma quando le auto partiranno dal cuore della città per dirigersi verso l’Autodromo di Varano de’ Melegari per un gruppo di prove a cronometro in circuito. Da lì, lungo le strade dell’Appennino, giungeranno a Borgotaro, “capitale” del fungo porcino e, attraverso il Passo di Cento Croci, al Golfo della Spezia. Dopo una sosta ristoratrice nell’incantevole borgo marittimo di Porto Venere, il percorso il costeggerà il Golfo dei Poeti fino a giungere alla sosta al cospetto del Castello di Lerici. Si ripartirà quindi con lo spettacolare gruppo di prove di Montemarcello e Punta Bianca, il passaggio nel territorio di Ameglia e con la cena a Bocca di Magra alla Capannina da Ciccio, ristorante ben noto ai navigatori della zona. Le prove saranno oggetto di un premio speciale messo in palio dalla ditta Boriassi che sarà consegnato la sera stessa. “Sarà una giornata speciale - dichiara il vicesindaco Cadeddu - oltre cento auto storiche dal valore inestimabile sfileranno e si sfideranno in una tappa che da Lerici terminerà a Montemarcello. Un corteo poi proseguirà transitando sulla panoramica che da uno dei cento borghi più belli porta a Bocca di Magra, dove le auto saranno esposte per essere ammirate in tutta la loro bellezza. Terre di Canossa non è solo una gara automobilistica – aggiunge - è soprattutto un’occasione unica per il nostro comune di farsi conoscere in particolare dai numerosi equipaggi anche stranieri che passeranno un’indimenticabile giornata nel nostro territorio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure