Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Febbraio - ore 16.24

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Crisi Marinella, lavoratori pronti a scendere in strada

Situazione sempre disperata, se non ci saranno sviluppi mercoledì bloccheranno la Variante. Sindacati: "Momento drammatico, la politica dia un segnale".

Crisi Marinella, lavoratori pronti a scendere in strada

Val di Magra - La loro battaglia è sempre più dura ma i 26 lavoratori della Tenuta di Marinella non mollano ed ora si preparano per la prima azione di protesta che si terrà mercoledì prossimo se nel frattempo proprietà ed istituzioni non troveranno soluzioni necessarie per scongiurare la chiusura dello storico marchio della Val di Magra. “Noi non ci arrendiamo – hanno detto questa mattina riuniti in assemblea nella sede di Marinella Spa – lotteremo fino all'ultimo per tenere in piedi questo marchio storico”. Una tenacia che li porterà anche in strada, il prossimo 22 febbraio, quando bloccheranno la variante Aurelia per manifestare e sensibilizzare tutti sulla loro condizione visto che la produzione rischia di essere interrotta nel giro di un mese. “Ci sentiamo abbandonati – hanno sottolineato incontrando gli esponenti sindacali Comiti e Bertolini – arrabbiati e delusi da una politica che non ha mai fatto niente per aiutarci né per starci vicino”.
Istituzioni con le quali proprio gli esponenti di Flai Cgil e Fai Cisl stanno tenendo i rapporti, da Cavarra al senatore Caleo alla Regione: “Abbiamo sentito tutti – ammettono sconsolati – ma non c'è alcun segnale e questo è preoccupante perché queste persone stanno vivendo un momento drammatico, non hanno alcuna certezza per il futuro e non possono nemmeno contare su alcun ammortizzatore sociale”.
Intanto i lavoratori – che attendono ancora lo stipendio di gennaio – continuano con il massimo impegno ad accudire gli oltre 600 capi di bestiame, a produrre e a distribuire il latte che aveva reso celebre questa zona della vallata e che ora rischia di sparire nel nulla da un momento all'altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure