Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 08 Dicembre - ore 19.02

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Burocrazia ridotta, sorridono i produttori di Candia e Colli di Luni

Burocrazia ridotta, sorridono i produttori di Candia e Colli di Luni
Val di Magra - Centosessantamila ore di lavoro “risparmiate” dalle aziende vitivinicole apuo-lunigianesi. L’approvazione del testo unico sul vino taglia del 50% il tempo dedicato alla burocrazia che dal vigneto alla bottiglia rende necessario adempiere a più di 70 pratiche che coinvolgono 20 diversi soggetti che richiedono almeno 100 giornate di lavoro per ogni impresa vitivinicola per soddisfare le 4mila pagine di normativa che regolamentano il settore. Coldiretti mette in bacheca un’altra vittoria dopo la cancellazione dell’Imu, dello storico via libera all’etichetta di provenienza di latte e derivati ma anche per carni ed olio. Per 1.600 aziende che producono vino è una notizia che significa, a livello economico, un taglio di costi di alcune migliaia di euro ogni anno. “Il testo unico – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti Massa Carrara - raccoglie molte nostre proposte che consentono di ridurre gli oneri anche economici a carico delle imprese senza abbassare la soglia di garanzia qualitativa attraverso i controlli. Il testo unico tra l’altro porterà alla revisione del sistema di certificazione e controllo dei vini a denominazione di origine ed indicazione geografica con un contenimento dei costi, ma anche semplificazioni sulla normativa accise da lungo tempo attese e norme per garantire trasparenza sulle importazioni dall’estero e a sostegno delle esportazioni del vino Made in Italy. Più di una impresa su due, in provincia di Massa Carrara, contribuisce alla produzione di circa 7mila quintali di uva, il 30% per la produzione di vino ci Candia dei Colli Apuani Doc, il 35% per Colli di Luni, il 32% per Igt. “Meno burocrazia significa meno costi ma anche più competitività. – conclude Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Massa Carrara – I vini apuani contribuiscono all’export record di circa 900milioni di euro dei vini toscani nel mondo. Stiamo parlando di un settore in forte crescita con aziende sempre più specializzate ed una generazione di imprenditori molto capaci che valorizzano insieme al prodotto commercializzato il territorio. Con il Testo Unico diamo una nuova spinta al mondo del vino locale”. Per informazioni vai su www.massacarrara.coldiretti.it e pagina twitter @coldirettitosca
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure