Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Aprile - ore 05.46

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rocchetta/Cittadinanza onoraria per Daniele Bucchioni, eroe della Resistenza

Rocchetta/Cittadinanza onoraria per Daniele Bucchioni, eroe della Resistenza

Val di Magra - Val di Vara - Lunedì 8 ottobre, alle 10, presso i Casoni di Suvero, nella ricorrenza dell’anniversario del
68° anniversario del violento rastrellamento nazi-fascista, respinto, sulle alture del passo, dalla celebre Brigata Val di Vara, il Comune di Rocchetta di Vara conferirà la cittadinanza onoraria al gen. Daniele Bucchioni, comandante della Brigata.
Dopo l’introduzione del Sindaco, Riccardo Barotti, interverranno Enrico Giovanni Vesco,
Assessore regionale e mons. Giorgio Rebecchi, amministratore diocesano. Concluderà infine il gen. Daniele Bucchioni, prima della posa di una corona in memoria dei caduti, con benedizione impartita da mons. Mario Perinetti, cappellano della Divisione “Centocroci”.
La manifestazione è organizzata dal Comune di Rocchetta di Vara e dal Comitato unitario
provinciale della Resistenza. Parteciperanno inoltre il Gruppo ANA di Brugnato e la Scuola
primaria di Rocchetta di Vara.

Il Consiglio comunale, nella seduta straordinaria del 27 settembre 2012, all’unanimità, aveva conferito la cittadinanza onoraria al gen. Bucchioni “per gli altissimi meriti civici e l’eroico impegno profuso a riscatto della libertà e della democrazia d’Italia durante l’onorevole comando, sulle impervie alture tra i Comuni di Rocchetta di Vara e Calice al Cornoviglio, della celebre Brigata Val di Vara”.
“Conferire la cittadinanza onoraria di Rocchetta di Vara al gen Bucchioni, è un onore per il nostro Comune”, dichiara il Sindaco, Riccardo Barotti, “ed il riconoscimento del suo ruolo straordinario nella lotta per la conquista della libertà della nostra valle e d’Italia. Insieme a lui ricordiamo e celebriamo quanti, su questi monti, hanno combattuto, sognando un futuro diverso e migliore per il nostro paese”.

Il generale Bucchioni Daniele è nato a Calice al Cornoviglio il 10/10/1917. È stato eroico comandante di Battaglione, con nome di battaglia “Dany”, della Brigata Val di Vara - Divisione Giustizia e Libertà, IV Zona Operativa – Calicese, con sede ai Casoni.
Con i suoi uomini è stato protagonista di coraggiose imprese militari, tra cui la liberazione di
Aulla. È stato per questo decorato con medaglia d’argento di re Giorgio VI d’Inghilterra, con
riconoscimento del “grande contributo dato alla causa della libertà”. La regina Elisabetta lo ha nominato ufficiale dell’Impero britannico.
Nel primo dopoguerra è stato Sindaco di Calice al Cornoviglio. Dichiara Daniele Bucchioni
nell’intervista rilasciata per l’archivio di “Voci della memoria”: “Non ho accettato incarichi,
ma quello di Sindaco di Calice sì. Perché volevo innanzitutto riparare i danni che i tedeschi
avevano fatto alle case, a tutto il paese, soprattutto alle stalle, ai fienili dislocati fuori dagli
abitati, che i tedeschi avevano tutti bruciati. Quindi mi sono preoccupato di questo. Allora le
famiglie erano piuttosto numerose, c’erano tanti bambini. A Calice c’era l’ambulatorio maternità e infanzia e io ho rinunciato all’indennità di Sindaco per riattivare l’ambulatorio. Poi mi hanno richiamato in servizio”. Dopo la guerra infatti, ha prestato servizio presso l’Esercito italiano sino al pensionamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News