Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Gennaio - ore 18.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A proposito di Davis

di Giulio Silvano

A proposito di Davis

- Scritto e diretto da Joel & Ethan Coen, con Oscar Isaac, Carey Mulligan, Justin Timberlake e John Goodman.

New York, 1961. Llewyin Davis (Oscar Isaac) è un cantautore folk che non riesce ad avere successo. I suoi dischi non vendono, dorme sui divani degli amici, pensa di tornare nella marina mercantile, deve trovare i soldi per un aborto, perde il gatto di una coppia di amici. Gira per il Greenwich Village con la chitarra sotto il braccio in attesa di capire se ce la farà.

Non voglio raccontare niente della trama, perché i fratelli Coen sono gli unici americani (oltre a Wes Anderson, ovviamente) che riescono ancora a sorprendere il pubblico. Quando il film sembra prendere una direzione, sbam!, accade qualcosa che reimposta l'intera struttura. E il tutto sempre con l'elegante senso estetico e asciuttezza che contraddistingue i due fratelli.
C'è una New York bellissima in questo film, scene che sembrano copertine di album di Bob Dylan e Phil Ochs, un inverno perfettamente americano, i dialoghi sono gli scontri surreali di battute che solo i Coen sanno rendere in modo così reale. La supervisione musicale di T-Bone Burnett permette di sedersi al cinema, lasciar perdere la storia e godersi la musica. Vorresti che ci fosse uno spin-off sulla vita di ogni personaggio secondario (soprattutto John Goodman).

Usciti dalla sala alcuni si chiederanno: 'ma questo film di cosa parla?' Forse del rendersi conto di quand'è il momento di lasciare perdere con i propri sogni. Forse dei confini del fato, di chi fa le cose giuste al momento giusto e viceversa. Forse del successo, di certo dell'importanza dei soldi.
Il vero messaggio sembrerebbe però uno che include ogni cosa, ovvero che tutto resta comunque – in questa visione ancora da capire se sia pessimistica o meno – un grande viaggio epico.


Bonus: Justin Timberlake è figo anche quando sembra un surrogato di Peter, Paul & Mary.

Curiosità: L'attore protagonista, Oscar Isaac, odia i gatti. I Coen hanno imparato a odiarli dopo aver girato questo film in quanto sembrerebbe particolarmente difficile lavorare sul set con dei felini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News