Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Dicembre - ore 09.41

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Michelucci (Pd): "San Bartolomeo declassato, un altro duro colpo alla sanità pubblica"

Michelucci (Pd): `San Bartolomeo declassato, un altro duro colpo alla sanità pubblica`

Sarzana - "Si sta decretando, e neanche troppo lentamente, la fine dei servizi sanitari pubblici, con scelte volte a smantellare quotidianamente un sistema che, se pur certamente con alcuni limiti, finora ha consentito di erogare servizi importanti per i cittadini". Lo afferma Juri Michelucci, consigliere del Pd in Regione, a seguito dell'approvazione del Piano socio sanitario regionale.
"Il nosocomio sarzanese - scrive Michelucci - viene declassato in una funzione essenziale come quella della chirurgia che viene privata della possibilità di un primario direttamente a Sarzana privando l'ospedale del suo cuore. Ma è soltanto l'ultimo increscioso atto di una politica scellerata che non ha a cuore la qualità del servizio pubblico. Al posto del day hospital oncologico, pronto e finanziato coi soldi dei liguri, si prevedono uffici per la dirigenza Asl; il lavoro del distretto sociosanitario che si esplicita nei servizi della Casa della Salute viene depotenziato privando i cittadini di un punto di riferimento importantissimo, il consultorio è privo di personale, il dipartimento delle cure primarie viene smantellato (e il nostro ordine del giorno per il suo mantenimento, ovviamente, bocciato). Per non parlare delle liste di attesa interminabili, dei disservizi quotidiani, degli episodi incresciosi che sono balzati agli onori della cronaca, della mancanza di personale, dei tagli agli appalti che incidono sui lavoratori, dell'assenza totale di programmazione".
Il consigliere aggoiunge: ""Ma con quale coraggio questa giunta continua a dire che va tutto bene? Ma dove vivono? Con che faccia, dopo il colpo inferto ai servizi sanitari provinciali e sarzanesi pensano di potersi candidare al governo di questa città presentandosi come il nuovo? Non c'è un'idea, non c'è un progetto, non esiste un filo conduttore che non sia quello di affossare i servizi di questa provincia Ma pensano davvero di andare avanti governando per rappresaglia? Li abbiamo costretti a 3 sedute fiume di discussione e sono emerse tutte le loro contraddizioni, la loro impreparazione e l'assoluta mancanza di conoscenza di ciò che accade sui territori".
"Continueremo ad opporci puntualmente - prosegue -, sollecitando la comunità ad unirsi a noi contro questa vergognosa politica sanitaria che priva tutti di servizi essenziali e che condanna i cittadini a rivolgersi al privato. La sanità pubblica è un bene da difendere e da valorizzare e noi staremo sempre da questa parte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure