Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Novembre - ore 22.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Comitato botta: "Si facciano nuovi controlli al ripetitore di via Landinelli"

Comitato botta: `Si facciano nuovi controlli al ripetitore di via Landinelli`

Sarzana - “Quella di via Landinelli è una situazione che deve allarmare. Per la legge è a norma. Per gli scienziati le emissioni (dati 2014) superano di sei volte il limite di tollerabilità per uomo e animali. Abbiamo scovato un documento in cui Arpal nel 2015 lamenta di non essere stata chiamata a verificare le misurazioni di un collaudo effettuato dai gestori per un'implementazione dell'impianto”. Così il comitato Sarzana, che botta! In merito all'antenna di teleradiocomunicazione situata nel centro cittadino di cui si parlerà anche nel corso della conferenza in programma venerdì alle 17.30 alla Sala della Repubblica con l'esperta Fiorella Belpoggi.
A tal proposito oggi il comitato con la presidente Mosti ed il segretario Ruocco ha inviato una lettera al sindaco Cavarra e all'assessore all'ambiente Baudone sollecitandone la presenza e invocando nuovi controlli.
“Esaminando la documentazione acquisita presso gli uffici del Comune – si legge - si evince che la struttura di via Landinelli si è incrementata nel 2007 e anni seguenti e che attualmente serve tre operatori di telefonica mobile e un società di reti televisive. L’impianto di via Landinelli, davanti a una biblioteca frequentata da giovani e in pieno centro abitato, risulta essere quello che produce maggiore campo elettromagnetico pari a 3,6 volt per metro, misurazione che risale al 2014. Risulta dai documenti che dal 2014 l’impianto abbia subito un’ulteriore implementazione. Le misurazioni in sede di collaudo sarebbero conformi ai limiti di legge. Inquieta però leggere nel parere di Arpal dell’8 giugno 2015, con cui approva la modifica, che le misurazioni di collaudo sono state eseguite senza informare l’Agenzia per l’ambiente, come la stessa aveva richiesto l’anno prima. Tutto questo mentre il mondo della scienza invoca che il limite di sicurezza venga abbassato dall’attuale 6 volt per metro a 0,6 volt per metro (Convegno scientifico di Salisburgo del 2003, a cui nel 2015 sono seguiti altri appelli). Dunque l’impianto di via Landinelli produce un inquinamento sei volte superiore al limite di tollerabilità indicato dal mondo scientifico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure