Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Ottobre - ore 17.08

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Carrara dedica un'aula a Capolicchio, Sarzana restaura la sua targa | Foto

Da oggi una stanza dell'Itis porta il nome dello studente sarzanese che morì nella strage di via dei Georgofili. L'assessore alla legalità: "Ripareremo subito il cippo nella sua piazza".

Carrara dedica un'aula a Capolicchio, Sarzana restaura la sua targa

Sarzana - Val di Magra - “Interverremo subito per restaurare e risistemare la targa che racconta la vicenda di Dario Capolicchio e l'attività del presidio di Libera che porta il suo nome”. Così oggi l'assessore alla legalità di Sarzana Daniele Castagna sollecitato da CdS in merito alla condizioni in cui versa il cippo di metallo nella piazza cittadina che ricorda lo studente che perse la vita per mano della mafia nella strage dei Georgofili di Firenze il 27 maggio 1993. A causa delle intemperie infatti il piedistallo è tutto arrugginito, la placca con il testo è vistosamente danneggiata mentre alcune parti sono state strappate via. "La riporteremo allo stato originale - assicura Castagna - per preservare il ricordo e la memoria del nostro concittadino".

Ma questa mattina, nella giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia, un significativo ricordo di Dario Capolicchio si è tenuto anche all'ITIS “Galilei” di Carrara dove gli è stata dedicata un'aula alla presenza anche del sindaco Alessio Cavarra. Qui infatti nei giorni scorsi un'insegnante aveva trovato in un archivio alcuni documenti che testimoniavano come Dario avesse frequentato l'istituto prima di diplomarsi al Liceo Artistico, sempre nella cittadina apuana. Da qui l'idea di dedicargli uno spazio nella scuola.
“L'intitolazione di piazze, aule studio e comunque luoghi della collettività a Dario Capolicchio – ha detto Cavarra - è la testimonianza tangibile di come nessuno di noi voglia dimenticare quel periodo buio della nostra storia e di come la lotta alle mafie debba essere al centro dell'impegno pubblico di ciascuno di noi. L'attentato di via dei Georgofili fu una pagina nerissima della storia recente. Un'esplosione - ha aggiunto - che fece vittime innocenti e che cambiò il volto del nostro paese. Sarzana conobbe, in quelle ore, il dramma di dover piangere un suo giovane cittadino. E da allora, ogni anno, quei giorni di maggio sono diventati l'occasione per ricordare Dario e per riflettere tutti assieme sulle contromisure, per certi versi ancora non sufficienti, di reale contrasto alla criminalità organizzata. Per sconfiggere la mafia – ha aggiunto - non basta l'azione della magistratura. La repressione della criminalità non può essere disgiunta dalla correttezza della politica, dalla cultura della legalità, dalle regole della democrazia. Occorre un impegno collettivo e trasversale ed è necessaria una reazione forte e diffusa da parte della società civile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News