Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Marzo - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Al Parentucelli una lezione su De André con le Quattro Chitarre

Mercoledì nell'anniversario della scomparsa di Faber Pasquale Dieni e soci si esibiranno per studenti e genitori nell'auditorium.

Al Parentucelli una lezione su De André con le Quattro Chitarre

Sarzana - Che il legame fra Sarzana e Fabrizio De André si porti dietro da sempre qualcosa di speciale è ormai cosa nota. A ricordarlo ci sono le testimonianze del suo indimenticabile concerto del 1981 al Miro Luperi ma anche una piazza a lui dedicata nel 2009, un festival estivo e fra pochi mesi anche un palco monumento. La prossima settimana, mercoledì 11 gennaio anniversario della sua scomparsa, il Liceo Parentucelli ricorderà invece Faber con una lezione-concerto che avrà degli insegnanti speciali: i musicisti che dal 2002 con il nome “Le quattro chitarre” diffondono note e parole dell'artista. Il gruppo, nell'incontro che si terrà alle 11 presso l'auditorium e sarà aperto a studenti e genitori, sarà capitanato da Pasquale Dieni, genovese doc presente nella duplice veste di insegnante e chitarrista. “Sono un professore di lettere da 35 anni e suono da sempre – spiega a CdS – per cui sarà una doppia soddisfazione poter parlare di Fabrizio agli studenti di Sarzana visto che anch'io, come molti altri miei coetanei ho imparato la poesia grazie a lui che all'epoca era un po' “un cantante proibito”. L'incontro fra noi appassionati è stato naturale e quando lui è mancato abbiamo sentito l'esigenza di formare il gruppo che ha avuto diverse formazioni e che mercoledì sarà completato da Aldo Ascolese, Gianluca Origone e Gianni Amore. Nel tempo – aggiunge – ci siamo fatti un nome guadagnandoci la stima sul campo con centinaia di concerti”.
L'appuntamento del Parentucelli sarà quindi una via di mezzo fra un concerto, con una ventina di classici in repertorio, e una lezione su una figura importantissima per la musica italiana. Un evento organizzato dall'insegnante Vera Zambò con l'assenso della dirigente scolastica Petricone e l'inevitabile zampino di Mimmo Iorio, memoria storica di tutto ciò che riguarda De André in Val di Magra e in provincia. “Venne a vederci la prima volta proprio nel 2002 – ricorda Dieni – oggi siamo amici fraterni e grazie a lui abbiamo suonato altre volte sia a Sarzana che alla Spezia. In questa occasione ci ha permesso di conoscere il personale scolastico molto in gamba e siamo contentissimi di poter tornare in città”.
Sembra invece sfumata definitivamente, non per volere dei musicisti, l'ipotesi di aggiungere all'esibizione del liceo un'altra nello stesso giorno aperta a tutta la cittadinanza ma vista la solidità del legame sull'asse Sarzana-Genova non mancherà sicuramente un'altra occasione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure