Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 21.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Hockey Sarzana, una battaglia persa con onore

Ottimo primo tempo dei rossoneri chiuso in svantaggio 3-2. Doppietta di Xavi Rubio su rigore. Poi si arrende solo alla distanza ad un quotato Follonica. Il

Hockey Sarzana, una battaglia persa con onore

Sarzana - Val di Magra - BANCA CRAS FOLLONICA - CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 5 – 2 (3 - 2)

BANCA CRAS FOLLONICA : Menichetti (Irace), Martinez (1), Banini (2), Fantozzi, Saavedra, Cabella , Rodriguez (1), Pagnini, Paghi (1). Allenatore: Enrico Mariotti.
CARISPEZIA HOCKEY SARZANA : Corona (Bianchi), Rispogliati, De Rinaldis, Rubio (2), Deinite, Dolce, Festa, Borsi, Zeriali. Allenatore: Francesco Dolce.
Arbitri: Sig. Molli (LU) - Sig. Di Domenico (RE) ausiliario Casini (GR).

Ottimo primo tempo dei rossoneri chiuso in svantaggio 3 a 2. Doppietta di Xavi Rubio su rigore. CARISPEZIA Sarzana cede solo alla distanza ad un quotato Follonica. Il gran primo tempo dei rossoneri aveva fatto ben sperare poi, però, nella ripresa, la miglior freschezza dovuta principalmente ai cambi disponibili ha fatto la differenza e la partita si è indirizzata in favore del quintetto allenato da Enrico Mariotti. “Abbiamo perso, ma di fatto non abbiamo giocato una brutta gara, ci siamo trovati sotto 2 a 0 per due episodi, abbiamo reagito e siamo tornati in partita, poi nel secondo tempo il Follonica ha imposto la sua forza. dice il Presidente Maurizio Corona al termine della gara. Abbiamo perso contro un’ottima squadra, di qualità, fatta di giocatori che giocano insieme da parecchio. La partita è stata equilibrata, noi saremmo potuti andare in vantaggio in apertura di gara, poi la squadra è andata sotto per due episodi, la prima grazie a uno dei rari errori stagionali di Simone Corona, vittima di un infortunio che ha regalato il vantaggio ai maremmani e il secondo poco dopo grazie a un autogol di Xavi Rubio che ha deviato in rete da pochi passi un tiro destinato a finire fuori dallo specchio della porta. Comunque rendo il merito alla mia squadra –continua il Presidente – di non avere mai mollato, siamo stati imprecisi in attacco ma abbiamo anche avuto la forza di riaprire una partita già chiusa a metà del primo tempo. Sicuramente posso dire che la prima parte del primo tempo abbiamo giocato molto bene ma se non abbiamo segnato vuol dire che non siamo stati bravi al momento di concludere. Non molliamo neppure un centimetro – conclude il Presidente – il gruppo è vivo , ci siamo parlati dopo la partita e noi ci crediamo. Noi dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa, per cullare il sogno play off dobbiamo conquistare dodici punti e arrivare a quota 34 (vincendo le quattro gare alla nostra portata) che però non basteranno sicuramente. E allora questa squadra se davvero vuole entrare nelle prime otto dovrà compiere il miracolo e battere una tra Forte, Lodi o Cgc che verranno a farci visita al Polivalente. Io personalmente ci credo, sabato arriverà al Vecchio Mercato la capolista Forte dei Marmi, squadra fortissima, la nostra pista è imbattuta e deve rimanere tale anche dopo la gara contro i versiliesi”. Successo del Follonica che supera il Carispezia (5-2 il finale), che non ha comunque mai mollato. Il gran primo tempo dei rossoneri aveva fatto ben sperare poi il Follonica ha legittimato il successo nella ripresa difendendo alla grande e colpendo in contropiede. Insomma i rossoneri hanno contrastato alla pari il Follonica finchè il ’fiato’ ha retto. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Enrico Mariotti, schiera il suo starting-five titolare con Mario Rodriguez e capitan Pagnini sulla linea difensiva assieme alla coppia d’attacco composta da Banini e Martinez con Menichetti a difesa della porta e a disposizione Paghi, Saavedra, Fantozzi, Cabella e il secondo portiere Irace. Il Play-manager Francesco Dolce risponde con il solito quintetto base Corona, Rubio, De Rinaldis, Borsi, Festa. Pronti via ed è chiara la tattica del Follonica: aspettare in difesa le folate del Sarzana e ripartire veloci in contropiede. I biancazzurri sfiorano il vantaggio con Rodriguez ma rischiano di capitolare con Festa. Il Follonica è in difficoltà e Mariotti è costretto al time out per riportare i suoi ragazzi ad una maggiore attenzione difensiva. Un pizzico di fortuna però aiuta i maremmani a passare in vantaggio quando, al 6’,58” Rodriguez da fuori prova a cannoneggiare forte, non prende la palla piena, Corona non è impeccabile e la palla finisce in rete. Al 10’,31” Il raddoppio dei padroni casa è ancora più fortunoso: Banini tira da fuori area e incoccia prima il pattino di Festa e poi il corpo di Rubio e Corona è battuto per la seconda volta. Sembra di fatto chiusa la gara per i padroni di casa quando al 14’,04” ancora Banini porta a tre il vantaggio dei ragazzi del Golfo con Martinez che si lancia in contropiede e regala un assist al bacio a Banini che insacca al volo all’angolino. Il risultato però non rende merito al Sarzana che più volte chiama Menichetti alla parata decisiva, spettacolare una col casco su De Rinaldis, mentre dall’altra parte Corona sui contropiedi azzurri dice di no in almeno un paio di occasioni a Martinez e Paghi. Solo su rigore i gol dei rossoneri: prima va giù De Rinaldis su fallo di Pagnini al 19’,02” e Rubio trasforma, poi nel finale al 24’,25” su alza e schiaccia di Rubio, Rodriguez sventaglia la mazza in area di rigore altro rigore e altra rete di Rubio e sul punteggio di 3 a 2 a favore dei padroni di casa le due squadre vanno al riposo. Nella ripresa Carispezia concede ampi spazi al Follonica che realizza la quarta rete con Martinez al 34’,45. Da li in poi la sfida rimane saldamente in mano della formazione di Enrico Mariotti, con le occasioni che fioccano e un pizzico di fortuna da parte dei Sarzanesi che vengono aiutati più volte dai pali. Nel computo delle reti entra anche Paghi al 43’,56” che con un gran diagonale realizza il 5 a 2 finale. Rodriguez si fa parare da Corona la punizione del decimo fallo. Alla fine i ragazzi di Mariotti fanno girare pallina e la partita si chiude qui. Nei tre minuti finali mister Dolce fa scendere in pista il giovanissimo Mattia Rispogliati. Il suono della sirena finale sancisce la vittoria dei padroni di casa con il punteggio di 5 a 2. Che il Follonica, soprattutto al ’Capannino’ fosse squadra superiore al Sarzana era risaputo. In pista però si sono visti cinque leoni rossoneri abili a contrastare il gioco avversario. Sabato prossimo 3 Febbraio gran derby al “Polivalente” arriva il Forte dei Marmi al comando solitario in campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News