Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Gennaio - ore 19.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Hockey Sarzana sbanca Trissino e va in testa

Vittoria esterna per i rossoneri.

primo posto in serie a
Hockey Sarzana sbanca Trissino e va in testa

Sarzana - Val di Magra - Nessuno sembra capace di contrastare l’uragano Credit Agricole Sarzana che dopo essere passato in svantaggio prende forza e suona la carica per la rimonta travolgendo il fortissimo Trissino e andando a chiudere la gara con un perentorio 4 a 1 grazie alle doppiette di Joan Galbas e di Chicco Rossi. Contento per i suoi ragazzi, Alessandro Bertolucci che predica la calma, ma non rinuncia a godersi il momento “Ottenere questi risultati ci dà tanta soddisfazione, ci siamo comportati bene, non abbiamo subìto e la vittoria è meritata, abbiamo dimostrato che se vogliamo possiamo essere una grande squadra. Essere in testa alla classifica fa piacere, ma la strada è lunga. Ci godiamo il momento ma stiamo con i piedi per terra. Però giocando come stasera ci possiamo togliere delle soddisfazioni. Il segreto fiducia, entusiasmo, coraggio e tanto lavoro.” Il Presidente Corona non sta più nella pelle è quasi attonito a fine gara gira per il Pala Dante deserto senza una meta con lo sguardo fisso e il sorriso stampato sulle labbra: “I ragazzi stanno giocando questo campionato come neppure il più ottimista dei sognatori poteva sperare – dice il Presidente Corona - con grande orgoglio, con un identità di gioco pienamente riconoscibile, grazie all’immenso lavoro del nostro fiero condottiero Alessandro Bertolucci, il mister ha Sarzana hockeystica ai suoi piedi, ma il suo valore e il suo sapere di hockey non lo scopriamo certamente oggi con la vittoria di Trissino. Lui è formidabile a coinvolgerci tutti, fa un lavoro giornaliero che ha dell’incredibile, prepara magistralmente ogni partita. Il Sarzana sotto la sua gestione è andato in tutte le piste mai a fare l’agnello sacrificale. Inoltre abbiamo anche sfatato la classifica frase “che il Sarzana vince solo nella sua pista” abbiamo dimostrato di sapere vincere anche fuori casa con questa terza vittoria consecutiva in trasferta”. Ora non esaltiamoci troppo – continua il Presidente - perché le difficoltà aumenteranno, il Sarzana comincerà ad essere atteso al varco, e salirà l’asticella, già martedì con il Grosseto incontreremo le prime difficoltà, ma la strada tracciata bisognerà perseguirla fino in fondo, vada come vada. Intanto godiamoci queste vertigini, peccato solo non poterle vivere in un Vecchio Mercato traboccante di entusiasmo.” Un grande Credit Agricole Sarzana sbanca il “PalaDante“ ed infligge una sonora sconfitta ai padroni di casa del Trissino. Una sconfitta, quella del quintetto allenato da Nuno Resende, che poteva assumere un margine maggiore se in talune occasioni i ragazzi di mister Bertolucci fossero stati più cinici. Questo la dice lunga sulla supremazia espressa in pista dai rossoneri. Una vittoria strameritata contro una formazione costruita per giocarsi lo scudetto. Che dire di questo magnifico Sarzana. La squadra ha battuto tre delle pretendenti al titolo (Forte dei Marmi, Bassano e ieri sera il Trissino) mentre ha perso con il Lodi. I complimenti si sprecano. Il presidente Corona “vola basso“ ma ieri sera si è tolto un’altra grande soddisfazione. L’ennesima di questa stagione. A costruire il poker sono stati Joan Galbas e Chicco Rossi. Fantastici, come fantastica è stata la squadra. Da Corona (a tratti insuperabile) a Borsi, Ipinazar, De Rinaldis e Alvaro Osorio che ha messo sulla stecca di Rossi il gol del 3 a 1. Vincere a Trissino non è mai facile, soprattutto quest’anno con la qualità che Resende può mettere in pista. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Nuno Resende, si presenta al Pala Dante orfano di Caio, che in riscaldamento si infortuna ad un adduttore e va in panchina solo ad onor di firma e schiera il suo starting-five titolare con Joao Pinto e Scuccato assieme alla coppia d’attacco composta da Andrea Malagoli ed Emanuel Garcia con Català a difesa della porta e a disposizione Davide Gavioli, Gabriele Gavioli, Faccin, Caio e il secondo portiere Zen. Alessandro Bertolucci risponde con Corona, Galbas, Ipinazar, Borsi, Rossi. Partita iniziata e subito e’ il Trissino a menare le danze anche se i vicentini fanno fatica a impostare il gioco alla loro maniera grazie alla pressione alta degli uomini di Alessandro Bertolucci. Al 9’,06” Trissino si porta in vantaggio, Emanuel Garcia recupera una palla in attacco e serve dietro porta Malagoli che trova una magia e con un alza e schiaccia batte Corona e porta i padroni di casa in vantaggio. Non passano neppure 30 secondi che Joan Galbas da oltre metà pista lascia partire un missile che batte Català coperto nell’occasione. Poi, al 13’,31”, Faccin stende Ipinazar in area e l’ottimo Ferraro (molto brava la coppia arbitrale) indica senza esistare il dischetto del rigore. Il “missile“ di Galbas trafigge Catala per il 2 a 1. Sarzana controlla un Trissino che tenta in tutti modi di rendersi pericoloso ma Corona è molto bravo in alcune occasioni e miracoloso su una botta a colpo sicuro di Garcia da pochi metri. Il suono delle sirena manda le squadre nelle spogliatoi con Credit Agricole in vantaggio con il risultato di 2 a 1. Il secondo tempo ripete il copione della prima frazione di gioco, Sarzana controlla bene le sfuriate dei padroni di casa ed agisce in rapide puntate di contropiede. Vicini al quarto d’ora della ripresa Osorio, molto buona la sua prova, sradica una pallina a Scuccato e serve un assist perfetto per Rossi che insacca la rete del 3 a 1. Poi Chicco Rossi sale in cattedra e inizia a seminare il panico nella difesa Trissinese al 41’,49” s’inventa uno slalom olimpico e mette a segno il 4 a 1 finale. Negli ultimi nove minuti di gara Sarzana è padrone della pista e mister Bertolucci impartisce una “lectio magistralis” di hockey pista. Il suono della sirena chiude la gara con la vittoria dei rossoneri che espugnano il Pala Dante di Trissino con il punteggio di 4 a 1. Ora, neanche il tempo di rifiatare, che si torna in pista martedì 8 dicembre quando a Sarzana arriverà il Grosseto una gara per niente facile che la formazione di Bertolucci dovrà affrontare con grande concentrazione.


GSH TRISSINO - CREDIT AGRICOLE SARZANA = 1-4 (1-2)

GSH TRISSINO: Catala, Malagoli, Pinto (C), Scuccato, Garcia E - Caio, Gavioli D, Faccin, Gavioli G, Zen – Allenatore: Nuno Resende

CREDIT AGRICOLE SARZANA: Corona, Borsi (C), Galbas J, Rossi, Ipinazar - De Rinaldis, Osorio, Cardella, Rispogliati, Bianchi – Allenatore: Alessandro Bertolucci

Marcatori: 1t: 9'06" Malagoli (T), 9'31" Galbas J (S), 13'31" Galbas J (S) - 2t: 14'32" Rossi (S), 16'49" Rossi (S)

Espulsioni: nessuno

Arbitri: Claudio Ferraro di Bassano (VI) e Marco Rondina di Vercelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News