Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre - ore 19.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Vaccari, Brina, digestore: Zangani chiede una commissione speciale sull'ambiente

Vaccari, Brina, digestore: Zangani chiede una commissione speciale sull'ambiente

Sarzana - Val di Magra - Il consigliere comunale santostefanese Angelo Zangani (gruppo misto) chiede, attraverso un ordine del giorno, l'istituzione di una commissione speciale dedicata all'ambiente. "Il nostro Comune negli ultimi dieci anni è stato investito da importanti problematiche ambientali, è passato dalla raccolta stradale a quella differenziata, dalle terre e dall’amianto delle coperture della ex_Ceramica Vaccari, la riambientalizzazione della Brina la mancanza della realizzazione delle fognature pur con la realizzazione del depuratore, il Biodigestore, i rumori provocati dai treni nella zona della stazione ferroviaria, la gran parte di queste opere non sono ancora completamente o parzialmente risolte", spiega l'esponente socialista, recentemente uscito dalla maggioranza.

Il lavoro della commissione, a livello di estensione temporale, spiega Zangani, "dovrà partire dalla Conferenza dei Servizi per lo smaltimento delle Terre della ex Ceramica Vaccari (2010 ad oggi)", e aggiunge: "La Commissione dovrà essere composta dai rappresentanti di tutti i Gruppi consigliari esclusi i Consiglieri che hanno rivestito incarichi istituzionali legati all’ambiente; potranno assistere come auditori tutti i Consiglieri che vorranno compreso l’Assessore esterno (Gionni Giannarelli, titolare della delega all'ambiente, ndr). La presidenza dovrà essere affidata al Gruppo di minoranza numericamente più rappresentativo (Santo Stefano Popolare, ndr), caratterizzatosi per altro a critiche puntuali, individuando responsabilità personali precise e quindi potrà rappresentare una opportunità di accertare da parte dalla Commissione quanto di veritiero da loro affermato. Il fine lavori della commissione potrà essere definito alla scadenza del 15 settembre. La Commissione dovrà avere assistenza degli Uffici e degli operatori in convenzione con l’Amministrazione Comunale con finalità all’attività ambientale. Nessun limite ad accertamenti, compreso il coinvolgere gli operatori esterni interessati direttamente o indirettamente ai problemi". Parola al consiglio comunale, che si riunirà il prossimo 28 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News