Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 02 Dicembre - ore 18.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Stelitano: "Scuola Madonnetta, primo stralcio funzionale a campagna elettorale"

Il consigliere di maggioranza critico nei confronti delle scelte dell'amministrazione: "Qua si fa una villa cominciando dal giardino".

"Speriamo nei soldi del governo"
Stelitano: "Scuola Madonnetta, primo stralcio funzionale a campagna elettorale"

Sarzana - Val di Magra - "Non ho potuto partecipare alla discussione sulla variazione di bilancio nel consiglio del 29 ottobre scorso per motivi personali. Avrei voluto dire la mia sul complessivo impianto della manovra, della quale condivido le scelte in materia di prevenzione del Covid, ma in particolare sulla scelta di avviare un lotto della scuola di Madonnetta nell’ambito dell’ambizioso progetto di nuova edilizia scolastica, di fatto mai finanziato. Infatti a distanza di due anni dalla vendita delle quote Svar funzionali al progetto complessivo, dei 3 milioni di euro regionali - promessi dal sindaco al consiglio comunale per giustificare la 'scommessa', cosi definita da Sisti e Capetta, per loro stesa ammissione si sono visti solo 132.000 euro. Le perplessità riguardano in particolare il rapporto del finanziamento comunale: l’opera iniziale prevedeva un rapporto di finanziamento del 30% del comune e del 70% regionale e statale , oggi questo stralcio inverte i due fattori, prevedendo un finanziamento comunale del 70 e regionale del 30". Lo afferma in una nota Salvatore Stelitano, consigliere comunale santostefanese, esponente di Italia viva.

"Nel merito - prosegue il consigliere di maggioranza -, con lo stralcio si realizza una sala polifunzionale e una palestra, opere necessarie e importanti all’ampliamento della scuola esistente, ma che di fatto non consentono di aumentare la popolazione scolastica , l’obbiettivo fondamentale di quell’investimento. In pratica è come se questa giunta avesse deciso di fare una villa partendo dal giardino. Non posso esimermi dal ravvedere le criticità e perplessità che lo stralcio funzionale della Scuola di Madonnetta comporta, a ridosso della prossima campagna elettorale alla quale pare sembra funzionale. Scelta peraltro maturata in assenza di alcun confronto e condivisione con i consiglieri di maggioranza. Non resta che augurarsi che dopo il Covid, arrivino in tempo utile i soldi dal Governo, salvo il fallimento dell’intero progetto, in danno alla comunità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News