Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre - ore 21.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spilamberti: "Rimozione dei canguri esempio di cambiamento radicale"

"orrenda eredità sarzanese"
Spilamberti: "Rimozione dei canguri esempio di cambiamento radicale"

Sarzana - Val di Magra - "La rimozione dei canguri, diventati negli anni un triste emblema sarzanese di degrado e spreco di soldi pubblici, rappresenta anche simbolicamente nella gestione della cosa pubblica il cambiamento radicale rispetto al passato". Lo afferma il consigliere comunale sarzanese di Cambiamo Luca Spilamberti, che aggiunge: "Nati allo scopo di rappresentare una svolta nella gestione dei rifiuti, hanno raccolto e masticato soltanto oltre un miliardo e mezzo dei soldi dei sarzanesi.
La mia generazione è costretta a fare i conti con orrende eredità per Sarzana come queste, che insieme ad altre da film horror come i progetti Botta hanno aggravato e aggravano ancora in modo spropositato le casse comunali, ingessando fino ad oggi il presente e il futuro di Sarzana e dei sarzanesi. Tornare a riqualificare l'esistente -sottolinea - e insieme a riscoprire finalmente il coraggio di pensare dopo decenni ad opere pubbliche davvero utili, grazie a fondi esterni e abbassando al contempo il debito monstre dei sarzanesi, è motivo d’orgoglio per questa amministrazione e per chi ci ha creduto e continua a crederci.
L’inversione di tendenza che sta vivendo Sarzana nella gestione della cosa pubblica, unita finalmente al rispetto dei soldi dei sarzanesi, è da due anni ormai chiara ed evidente.
L'amministrazione Ponzanelli, oltre ad intercettare quasi venti milioni tra fondi regionali e nazionali destinati ad opere pubbliche già inserite all’interno di percorsi amministrativi seri e non favole com’eravamo abituati, sta mostrando che nonostante la fatica di muoversi tra lacci e lacciuoli di un'eredità allucinante il doppio binario riqualificazione/investimento strategico è senza dubbio la strada giusta. Avanti così, nel rispetto del presente e, soprattutto, del futuro dei sarzanesi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News