Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Agosto - ore 16.08

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sicurezza sismica delle scuole, Mione invita Cavarra a chiarire in una assemblea pubblica

Tema caldo a Sarzana
Sicurezza sismica delle scuole, Mione invita Cavarra a chiarire in una assemblea pubblica

Sarzana - Val di Magra - "Quello che per il sindaco Cavarra e l'assessore Baudone sono specifiche tecniche e sottigliezze burocratiche in realtà sono preoccupazioni a tutela dell'incolumità di 700 bambini e ragazzi tra i 3 e 14 anni". Paolo Mione, Rosanna Pittiglio e Gianfranco Damiano ritornano all'attacco sul tema della sicurezza sismica delle scuole sarzanesi dopo la replica dell'amministrazione.

"Se all'amministrazione comunale stesse veramente a cuore la sicurezza dei propri cittadini - affermano dalla lista "Sarzana per Sarzana" - ci dovrebbero spiegare perché nonostante già da aprile 2016 fossero a conoscenza che il valore dell'indice di vulnerabilità di un edificio scolastico fosse 10 volte inferiore alla soglia minima di sicurezza invece che porre in atto tutte le azioni che la legge prevede, invece che mettere a conoscenza dirigente scolastico e genitori della situazione, hanno preferito tacere.
Tacere fino a dicembre quando a seguito di una prima preoccupazione emersa a seguito di una interrogazione del consigliere Chiappini, sindaco e assessore mezzo stampa hanno dichiarato di aver incontrato condiviso e rassicurato direzione didattica e genitori circa la situazione del plesso scolastico che riunisce materna elementari e medie.
Dopo aver esaminato anche noi la perizia, ci chiediamo cosa sia stato detto per rassicurare i genitori a fronte di un così basso valore riassunto nelle parole conclusive della perizia che così recita: "Tali valori scadenti di resistenza, uniti alla geometria dei fabbricati costituiscono un forte pregiudizio strutturale che condiziona fortemente la capacità di resistenza dell’insieme"
Sarà stata condivisa con loro tale perizia in modo da metterli in condizione di poter leggere e fare le dovute considerazioni circa l'incolumità dei propri figli? Allo stesso modo ci chiediamo come il sindaco Cavarra e l'assessore Baudone non abbiano provato e non provino tuttora la nostra stessa preoccupazione e come abbiano potuto per 22 mesi non rendere noto, sottovalutare e ignorare a tal punto la situazione da decidere che le uniche azioni da intraprendere fossero fare uno studio di fattibilità e scrivere al presidente dell'Anci. La legge prevede ben altro altrimenti non ci si spiegherebbe la sentenza della Cassazione di poche settimane fa che, in un Comune in provincia di Grosseto vede il sindaco indagato per omissione di atti d'ufficio con relativa messa sotto sequestro dell'edificio . Sequestro avvenuto a fronte di un’attestazione tecnica certificante l’inidoneità sismica della scuola con valore di 0,98, bel lontano dallo 0,1 della Poggi Carducci, nonostante il primo cittadino toscano abbia deciso di non disporne la chiusura. Non è di certo nostra intenzione creare allarmismi ma non tolleriamo che venga fatto passare il messaggio di "generare ansia" a scapito della legittima richiesta di trasparenza e tutela della sicurezza su un argomento in cui come ben sappiamo la prevenzione sia fondamentale".

"Per questo motivo, come richiestoci da una rappresentanza di mamme della scuola elementare Poggi, abbiamo deciso di offrire all'amministrazione comunale una opportunità di spiegare ufficialmente in una assemblea pubblica quale sia la situazione di sicurezza sismica degli edifici che si svolgerà venerdì 9 febbraio alle 18.30 presso la sala della Repubblica.
Inviteremo ufficialmente ad intervenire il sindaco Cavarra gli assessori Baudone e Ravecca e i funzionari dell'ufficio tecnico del comune per confrontarci su questo importante tema", concludono Mione e gli altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News