Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Settembre - ore 20.13

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sarzana popolare: "Le agevolazioni annunciate da Casini saranno solo a carico dei commercianti"

Sarzana popolare: "Le agevolazioni annunciate da Casini saranno solo a carico dei commercianti"

Sarzana - Val di Magra - Apprendiamo con stupore della nuova iniziativa dell’assessore Casini che, essendo ormai prossime le elezioni, fa propaganda elettorale anche tra i giovani con la carta sconti a loro riservata.
L’iniziativa dell’amministrazione comunale, prima destinata ai soli studenti del liceo, viene poi estesa a tutti i giovani cittadini, con il chiaro intendimento di conquistare il loro consenso politico.

Ma la cosa che stupisce è che le agevolazioni di cui dovrebbero godere i possessori della carta non saranno a carico della stessa amministrazione che ha promosso la discutibile iniziativa ma, ancora una volta, dei commercianti che, già sfiniti per la grave crisi del settore, sono chiamati a sacrificare ulteriori entrate in nome di una evidente manovra elettorale. Mentre l'amministrazione tenta di fare bella figura con i giovani cercando di captare il loro voto, i commercianti saranno invitati ad accettare questo ulteriore, frustrante sacrificio per poter essere concorrenziali.
L’iniziativa, pare opportuno evidenziarlo, non è stata presa dai commercianti o da organi rappresentativi della categoria, né è stata condivisa da questi.
Ma alla totale assenza di condivisione dei progetti con l’amministrazione comunale i commercianti sono purtroppo tristemente abituati ormai da molti anni.
Questa manovra non aiuterà di certo i commercianti di Sarzana ma rappresenta uno sfacciato tentativo di conquistare i voti dei giovani.
Ma siamo fermamente convinti che i nostri giovani concittadini e le famiglie di questi non si faranno abbindolare da uno sconto del 10% a fronte di un amministrazione fallimentare che per anni nulla ha fatto per gli stessi, per favorire la loro occupazione, l’aggregazione, la crescita culturale e migliorare la sicurezza delle scuole. Insomma il nostro Comune, a spese dei commercianti, incentiva una guerra fra poveri al grido classico: "armiamoci e partite".

Sono davvero demoralizzanti anche le iniziative del Comune di Sarzana per il rilancio del centro storico e delle attività economiche. Da una parte si promettono contributi a fondo perduto ed agevolazioni per l apertura di nuove attività artigianali nel centro storico, dall’altra non si rivolge alcuna attenzione a tutte le attività che eroicamente in questi anni sono restate aperte nonostante un decadimento disastroso della città. Non è cosi che si rilanciano il centro storico e le attività economiche. Se ci sono risorse da spendere utilizziamole a beneficio di tutti, per migliorare le condizioni di pulizia, di decoro urbano, di sicurezza; per trovare accordi e calmierare i canoni di affitto dei fondi commerciali; per un piano parcheggi funzionale e con costi adeguati; per il rilancio del turismo mettendo a sistema le invidiabili risorse del nostro territorio!

Sarzana Popolare
Dipartimento turismo e commercio

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News