Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Agosto - ore 15.38

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sarzana Popolare: "Comportamento di Campi inaccettabile"

La formazione ribadisce duramente la propria sfiducia all'assessore della giunta Ponzanelli: "Approccio autonomo e non condiviso. Abbandonate anche le chat di lavoro".

Crisi in maggioranza
Sarzana Popolare: "Comportamento di Campi inaccettabile"

Sarzana - Val di Magra - A 48 ore dalla sfiducia e dalla richiesta di dimissioni di Barbara Campi, Sarzana Popolare rompe il silenzio e aggiunge ulteriori dettagli ad una crisi politica interna alla lista civica che rischia di avere pesanti ripercussioni anche sull'operato della giunta Ponzanelli. Nel gruppo che in giugno aveva contribuito concretamente allo storico risultato del centrodestra la frattura appare insanabile e a darne motivazione sono gli stessi appartenenti, dal coordinatore Nicola Grasso al capogruppo Pizzuto fino ai consiglieri che in questi mesi hanno portato avanti l'attività in consiglio comunale e in giunta, dove con Campi c'è anche Roberto Italiani, alle prese in questi giorni anche con i fatti di cronaca che hanno riguardato la sua compagna.

“La replica al comunicato di sfiducia nei suoi confronti, che nei toni, pretenderebbe di ridurre le motivazioni dell’iniziativa del Gruppo Sarzana Popolare a banali questioni personali, evidenzia, anche in questa fase, la mancanza di volonta` da parte dell’assessore Campi di riconoscere le reali ragioni che stanno alla base della richiesta di dimissioni”. Inizia così la nota che prosegue: “Le cause sono molto piu` serie e profonde. Il progetto politico da cui e` nata l’esperienza di Sarzana Popolare si e` fondato fin dal principio sull’intendimento e l’aspirazione di cambiare, non solo gli attori in gioco, ma soprattutto il modo di far politica, privilegiando la condivisione con i cittadini dei progetti e delle proposte di Sarzana Popolare per far rinascere la nostra citta`, la cultura della trasparenza, il confronto, il dialogo e il rispetto reciproco. Questo percorso, dapprima condiviso, ha iniziato dopo qualche mese ad evidenziare le prime crepe nel rapporto di fiducia tra l’assessore e l’intero gruppo”.

“Questa situazione – sottolineano i popolari - ha determinato una serie di dissidi ed incomprensioni dell’assessore con il gruppo, acuiti da una diversa visione e da un approccio politico autonomo e non condiviso su alcuni importanti temi cittadini quali il PUC, il piano BOTTA, il piano spiagge, il progetto “Laurina”, la piscina comunale, la viabilita` e la mobilita` cittadina, lo sport. Per non dimenticare problematiche meno impattanti ma, non per questo, meno sentite dalla cittadinanza sulle quali la scarsa azione dell’assessore e` stata quasi un freno alle proposte dell’intero gruppo sebbene avrebbero richiesto interventi facilmente attuabili e di sicuro beneficio per la citta`”.

“I continui tentativi di Sarzana Popolare di ricucire il rapporto con l’assessore per non venir meno alla promessa premiata dai cittadini, non hanno purtroppo sortito l’effetto sperato. Anzi, Barbara Campi si e` sempre piu` allontanata dal gruppo e dai tecnici che, senza risparmio di tempo ed energie, si erano messi - con l’intero gruppo consiliare - a sua completa disposizione per supportarla nella sua attivita` di assessore. Con un comportamento politicamente inaccettabile e` arrivata al punto di mettersi in aperto contrasto con il gruppo, non partecipando piu` alle riunioni periodiche e non condividendo nulla della sua azione politico/amministrativa. Non da ultimo, l’assessore ha abbandonato tutte le chat di lavoro di Sarzana Popolare e, addirittura, quella tra i membri della stessa maggioranza, arrivando al punto di manifestare per iscritto al gruppo Sarzana Popolare la sua volonta` di dimettersi dall’incarico, senza pero` portare a compimento questa volonta`. E’ evidente – conclude la nota - che un simile atteggiamento da parte dell’assessore rende impossibile rispettare il mandato elettorale conferitoci dai cittadini e, conseguentemente, Sarzana Popolare e` stata costretta, seppur con rammarico, a richiederne le dimissioni”.
Dimissioni dalle quali dipende anche l'attività della giunta e della squadra di maggioranza completata da Lega e Lista Toti, mentre la linea del sindaco Ponzanelli resta quella espressa ieri mattina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News