Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Febbraio - ore 21.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Santo Stefano, Zangani: "Rimpasto inevitabile, Stelitano entri in giunta"

Santo Stefano, Zangani: "Rimpasto inevitabile, Stelitano entri in giunta"

Sarzana - Val di Magra - Angelo Zangani, esponente socialista, consigliere comunale di maggioranza a Santo Stefano, torna all'attacco del sindaco Pd Paola Sisti. L'ex assessore parte dalla permanenza oltre la pensione del dirigente Fabio Boccardi. "Il mantenimento del dirigente in servizio, vengo a conoscenza sulla stampa, è una scelta dell’Amministrazione e non la richiesta dello stesso, e di fatto ha creato nell’organico del Comune di Santo Stefano di Magra dal 1° ottobre un dipendente in meno. Se tutti i Comuni d’Italia adottassero questa politica saremmo potenzialmente in diminuzione di oltre 8000 posti di lavoro. Su questa mia considerazione sarebbe interessante l’opinione del Pd e dei sindacati. Se la sostituzione del dirigente è possibile con personale interno, la scelta non può che essere condivisibile, ma non può essere a discapito dell’organico del Comune".

Zangani poi punge su Brina, Variante Cisa, raccolta differenziata, rete fognaria, inquinamento lungo la Via Cisa, per poi tirare così le somme: "Il sindaco ha formato questa giunta con particolare considerazione ai consiglieri della sua area di riferimento politico, senza tener conto dei partiti che l’hanno sostenuta e neppure dei risultati ottenuti dai singoli consiglieri; con l’uscita dalla maggioranza della Lazzoni e l’allontanamento dall’area di Stelitano quell’area risulta fortemente indebolita. Considerata poi la mancanza di attuazione dei programmi e dei numeri per amministrare il rimpasto diventa inevitabile".

Per Zangani "la Sisti, fin dalle primarie del Pd, si è sempre posta come punto di riferimento di un’area politica; oggi quell’area è rappresentata da 3 consiglieri su 8 della maggioranza e con 3 rappresentanti in giunta su 5 è evidente la sproporzione della rappresentanza politica.
Nella giunta provinciale di cui Lei faceva parte il Presidente Fiasella, rappresentante del suo gruppo politico di riferimento, con la perdita di un consigliere socialista con un sms li escluse dalla giunta. Quando si gioca le regole dovrebbero essere valide sempre per tutti, soprattutto quando sono collaudate da oltre 30 anni. Ho posto all’interno della verifica i rapporti del Sindaco con il Consiglio Comunale dove le interpellanze e gli Odg approvati non trovano quasi mai applicazione al punto da far sembrare che il CC sia per Lei un intralcio. Ho posto il problema sulla riconferma del geologo voluto dall’Amministrazione per dare un apporto anche alla commissione della Brina, essendo stato la causa delle dimissioni di tutti i rappresentanti della minoranza nella commissione stessa. Recentemente sul ponte Ceparana Santo Stefano io e il capogruppo Stelitano, occasionalmente presenti a una consulta, venivamo a conoscenza del nuovo progetto; sulla stampa vengo a conoscenza che sono state fatte osservazioni alla Regione in merito, ma nessuna informazione è stata data ai consiglieri che, seppur approvato, quel progetto è soggetto a variante urbanistica".

"Non è da escludere - conclude Zangani - che una parziale inefficienza della giunta derivi dal fatto che la Sisti, seppur dichiarando al momento della formazione della giunta che dopo un breve periodo si sarebbe dedicata a tempo pieno all’attività amministrativa come già avvenuto quando ricopriva la carica di assessore provinciale, in realtà la cosa non è ancora avvenuta; gli impegni di fronte agli elettori vanno mantenuti. Fare il Sindaco a Santo Stefano di Magra dovrebbe essere più impegnativo che non fare l’assessore provinciale. Esistono tutte le condizioni politiche e amministrative per ridare slancio all’amministrazione comunale ma per dare concretezza agli impegni assunti è indispensabile il rimpasto in giunta con valutazioni coerenti sul piano politico e amministrativo, con l’inserimento dell’attuale capogruppo Salvatore Stelitano".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News