Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Gennaio - ore 20.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Raddoppio Sanlorenzo, spiraglio per i lavoratori di Marinella

Toti e Giampedrone: "Una risposta importante per il territorio. Trend occupazione in Liguria lievemente in crescita".

"Ameglia riconoscente all'azienda"
Raddoppio Sanlorenzo, spiraglio per i lavoratori di Marinella

Sarzana - Val di Magra - Si è parlato anche di Marinella e di occupazione a margine della visita odierna in Val di Magra del presidente della Regione Toti e dell'assessore Giampedrone. Due argomenti strettamente collegati fra loro e pertinenti anche con l'avvio dei lavori del lotto 4 dell'arginatura del Magra (QUI) e del raddoppio del cantiere di Sanlorenzo. “Questo inciderà anche sul territorio portando nuovi posti di lavoro. A livello regionale – ha sottolineato il governatore – i dati dell'occupazione sono stati in crescita negli ultimi due trimestri del 2018 e dovrebbero esserli anche nel primo del 2019. Il trend è lievemente positivo ma dipendiamo molto anche dalla scelte di politica economica nazionale”.

I nuovi posti che deriveranno dall'ampliamento dell'azienda nautica potrebbero far aprire qualche spiraglio per gli otto lavoratori della tenuta di Marinella che sono ancora in attesa di collocazione. “Abbiamo le schede di tutti loro e non sono stati assolutamente abbandonati – ha rassicurato Giampedrone – con liquidatori abbiamo parlato anche nel corso dell'ultimo incontro di fine anno, c'è un dialogo attivo e proficuo che vede coinvolti anche i sindaci. Gli oltre 450 posti di lavoro che metterà a disposizione Sanlorenzo daranno una risposta a chi oggi è ancora in difficoltà come i lavoratori di Marinella, altre aziende in crisi o giovani che non trovano lavoro. In quest'ottica Ameglia avrà infinita riconoscenza nei confronti dell'azienda, così come questa potrà averne con forza locale del territorio”.

“Questo nuovo progetto – ha concluso l'ex sindaco amegliese – farà decollare anche il comparto industriale “D2” che ci siamo ritrovati in una situazione non semplice, dopo essere stato vittima inconsapevole della mancata realizzazione di opere di difesa del suolo dall'avvio nel 2008. Quando si inizia una cosa prima di dire che si fa “un polo artigianale" bisogna avere la correttezza e la capacità di portare a compimento gli interventi di messa in sicurezza che ancora oggi sono la prima delle condizioni per cui sindaci e amministratori devono agire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





A un eventuale referendum sulla Tav Torino-Lione votereste...
























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News