Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Luglio - ore 13.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ponzanelli: “I sarzanesi sono più intelligenti dei comunicati Pd”

Ponzanelli: “I sarzanesi sono più intelligenti dei comunicati Pd”

Sarzana - Val di Magra - "Francamente non so cosa il Pd intenda con “luna di miele finita” e pure mi interessa poco.
Non sono abituato a ragionamenti filosofeggianti e nemmeno a valutare il consenso a breve termine: in politica preferisco ragionare di “credibilità” e qui si apre un mondo.
Se nel comunicato Pd c’è un qualche riferimento a un presunto calo del consenso di questa amministrazione, la mia reazione non può che essere un misto tra l’imbarazzo (per questo Pd) e un sincero divertimento". Lo afferma Luca Ponzanelli, capogruppo lista Toti Sarzana, replicando agli avversari in consiglio comunale.

"In buona sostanza, la dirigenza Pd, sempre la solita dopo anni di bocciature, sempre quella che ha mandato in fumo il 30% dei voti, si bulla del fatto che l’amministrazione Ponzanelli cominci a subire qualche critica. Al contempo tenta di fomentare la protesta, dando lezioni di buona amministrazione, facendo intendere che loro sì, che erano bravi.
Ci dicano allora - prosegue Ponzanelli - in che cosa erano bravi: forse per i regali dei Palazzi Botta o del Laurina? O per il rilancio del commercio? O per le aree selfie o la gestione economica? Forse l’imbarazzo di dover presentare il conto dei disastri fatti, porta a rivolgere questi attacchi personali, ma sarebbe l’ora di smetterla. E non si dica che era solo colpa di Cavarra, che ha pagato fin troppo il fallimento di un intero apparato, che ha reso la città ostaggio di faide e rivalità. Inutile inseguire ragionamenti sterili, i sarzanesi sono ben più intelligenti di questo comunicato".

"Io preferisco essere molto diretto, senza timore di dire le cose come stanno.
E’ stato un primo anno complesso: la realtà della situazione ereditata è molto più drammatica di quello che ci si potesse aspettare.
Personalmente, se qualche critica sta arrivando, ritengo che sia solo uno stimolo: non parlerò mai di percezioni errate, nè farò differenze tra chi critica e chi no.
Questa amministrazione ha scelto di guardare a lungo termine e per questo, a solo un quinto di legislatura, è normale che arrivino scelte impopolari: per cambiare bisogna ripartire da zero, rompere equilibri e zone di comfort.
Arriverà il giorno che i cittadini capiranno, ne sono fermamente convinto.
E sono anche convinto dell’azione di Cristina Ponzanelli, come non mai: tra quattro anni i cittadini giudicheranno, se ne faccia una ragione il Pd.
Nel frattempo prenda anche atto del fatto che a Sarzana il 70% non vota Pd e per loro, la bocciatura, è già arrivata fragorosa, il 24 giugno 2018", conclude Ponzanelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Lo Spezia 19/20 prende forma, secondo voi oggi è più forte o più debole del suo predecessore?
























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News