Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 16.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ponte Ceparana, Gagliardi: "Paita impreparata"

"Se l'onorevole di Italia viva tiene davvero alla Liguria suggerisca al governo di delegare la Regione come commissario".

"Merito di Toti"
Ponte Ceparana, Gagliardi: "Paita impreparata"

Sarzana - Val di Magra - “Informiamo l’impreparata Paita che se parte il primo lotto del ponte tra Ceparana e Santo Stefano Magra è grazie alla giunta Toti che ha portato in fondo l’iter progettuale definitivo ottenendo le autorizzazioni, reperendo le risorse necessarie e assicurando un fondo di garanzia da tre milioni di euro a favore della Provincia, soggetto attuatore dell’intervento, come anticipazione di cassa sulle risorse disponibili per consentire di fare partire subito la gara per l’appalto integrato”. Lo dichiara in una nota la deputata di Cambiamo! con Toti, Manuela Gagliardi. “Ricordiamo anche che la giunta regionale precedente, che era di centrosinistra e di cui l’onorevole Paita era assessore alle Infrastrutture e alla Protezione civile, ha lasciato in eredità un progetto mai approvato - prosegue Gagliardi - mentre la giunta attuale guidata dal Presidente Toti ha approvato e validato il progetto, ha recuperato altri 7 milioni di euro, arrivando così a complessivi 15 milioni, per la realizzazione di quel ponte entro i prossimi cinque anni così come previsto dal cronoprogramma del Cipe e ha ottenuto anche ulteriori 400 mila per la redazione del progetto definitivo del secondo lotto. Purtroppo, per una scelta sbagliata del governo Renzi, leader del partito di cui la Paita fa parte, la Regione Liguria non è il soggetto attuatore dell’opera, lo è la Provincia della Spezia".

"Se l’onorevole Paita tiene davvero alla Liguria potrebbe suggerire al governo, di cui il suo partito fa parte, di delegare la Regione come commissario per l’intervento da inserire tra le opere emergenziali, consentendo così deroghe ai tempi biblici dei cantieri nel nostro Paese, accelerando il cronoprogramma approvato dal ministero e adoperandosi per trovare le risorse necessarie per il secondo lotto, pari a circa 10 milioni di euro. Purtroppo temiamo che anche in questo caso, come sempre, i liguri in generale e gli spezzini in particolare supereranno questa difficoltà con il solo sostegno della Regione, senza alcun contributo concreto dal governo o dell’impreparata onorevole Paita”, conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News