Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Aprile - ore 21.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Odori dal sito di stoccaggio Nato, i consiglieri grillini chiedono soluzioni

Odori dal sito di stoccaggio Nato, i consiglieri grillini chiedono soluzioni

Sarzana - Val di Magra - Lo scorso gennaio il gruppo consiliare del Movimento cinque stelle di Vezzano ha presentato un'interrogazione inerente l'annoso problema dei miasmi provenienti dal sito di stoccaggio e pompaggio di idrocarburi Pol Nato in località Molinello.

Nel rispondere agli interroganti, l'amministrazione dava conto – spiegano i consiglieri pentastelalti Pucci, Ceccatelli e Colli – di quanto intrapreso "con la proprietà Aereonautica Militare Comando Rete P.o.l., il gestore dell'impianto la IGo & M s.p.a. e le autorità sovra comunali ASL ed Arpal. Nel marzo 2018 – spiega il trio grillino sulla scorta delle risposte di Palazzo civico - si è svolto un tavolo tecnico in cui si preannunciava la presentazione, da parte dell'Aereonautica Militare di un Progetto Pilota, per l'abbattimento degli odori molesti nell'area limitrofa all'impianto in Val Molinello, tutto ciò a seguito degli impegni assunti a settembre 2017, al fine di individuare una risoluzione alle suddette problematiche. A tal proposito, sembrerebbe essere stata trovata una soluzione tecnica, prima in Italia, bisognosa di un periodo di studio, ma con una previsione di riduzione significativa delle emissioni odorigene, in misura tale da non recare più fastidi ai cittadini residenti nelle vicinanze all'impianto. Il Progetto Pilota comprende il servizio di controllo della qualità dell'aria con sensori di monitoraggio, nella fattispecie gas odorosi, composti organici volatili, contaminanti ambientali, polveri sottili. Nella nota di risposta viene inoltre precisato che 'Tutti i dati raccolti sono accessibili, da remoto, a tutti i soggetti sottoscrittori del protocollo d'intesa che è stato siglato da: Comune di Vezzano Ligure, ARPAL, IGo&M s.p.a. ed Aereonautica Militare Comando Rete P.O.L., siglato il 24/07/2018' sia il Comune sia l'Arpal sono in grado di verificare i dati in tempo reale”.

“La sera del 24 febbraio – proseguono i consiglieri - il nostro gruppo è stato informato della presenza di miasmi odorigeni provenienti dal sito. I consiglieri Ceccatelli e Colli si recavano alle ore 21.00 sul posto costatando la presenza di forti odori di idrocarburi e quindi la veridicità della segnalazione dagli abitanti residenti”. Di qui una nuova interrogazione pentastellata, rivolta al sindaco e all'assessore competente, per sapere se il 24 sera siano stati rilevati parametri anomali, se i sottoscrittori del menzionato protocollo del 24 luglio 2018 siano intervenuti, e con quali modalità, se ancora questi abbiano rilevato la causa degli odori e se abbiano intrapreso soluzioni per evitare 'ricadute'. I consiglieri pentastellati chiedono altresì in quali tempi il problema potrà essere considerato risolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News