Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Giugno - ore 12.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nioi: "M5S rappresenta il cambiamento anche a Castelnuovo"

Il Movimento si presenta per la prima volta alle comunali, la candidata sindaco: "Subito al lavoro su decoro urbano e manutenzione strade. Poi una palestra con piscina comunale".

Sarzana - Val di Magra - Domenica, per la prima volta alle amministrative, gli elettori di Castelnuovo Magra troveranno sulla loro scheda anche il simbolo del Movimento 5 Stelle che farà il suo esordio alle comunali con Patrizia Nioi come candidata sindaco. Anche per lei, titolare di un'attività, si tratta della prima esperienza con un appuntamento elettorale preparato con il sostegno di tutto il Movimento ligure e locale.

Lei è la prima aspirante sindaco M5S di Castelnuovo, sente questa responsabilità? Come è nata la sua decisione di candidarsi?
"Certamente la mia candidatura è una grande responsabilità nei confronti di tutti quelli che credono nei valori e nel progetto politico del MoVimento 5 Stelle. È vero che a Castelnuovo Magra il MoVimento è la prima volta che si presenta con una lista ma, è anche vero che, è già presente nelle amministrazioni dei comuni confinanti, quali Sarzana e Luni, o limitrofi quali Carrara e La Spezia. Allargare la presenza sul territorio rientra nel naturale processo di crescita della nostra forza politica, col preciso scopo di formare una rete territoriale sovracomunale, unica soluzione per poter affrontare tutti quei problemi che, per loro natura, ricadono fuori dal controllo dei piccoli comuni come il nostro. Ad esempio la sanità, il lavoro, la gestione dei rifiuti. Pur essendo alla prima esperienza abbiamo ricevuto sostegno e vicinanza da parte dei nostri consiglieri regionali, deputati e senatori, del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Simone Valente e, io stessa, ho incontrato Luigi di Maio a Savona.
Sono iscritta al Movimento 5 Stelle dal 2009, ho partecipato ai primi “meet up” Amici di Beppe Grillo che si tenevano a La Spezia, prima come simpatizzante, poi come attivista. Ho deciso di diventare portavoce del MoVimento 5 Stelle perché credo fortemente nei valori e negli ideali che stanno alle fondamenta del Movimento: la trasparenza, il portavoce che entra nelle istituzioni e le rende al servizio dei cittadini, la democrazia diretta e partecipata "dal basso", il popolo che si riappropria del sistema che lo governa a scapito dei poteri forti, contro la corruzione, il clientelismo, il malaffare e lo spreco di denaro pubblico.
Nella mia decisione di candidarmi ha giocato un ruolo importante anche il fatto che, essendo per lavoro a contatto quotidiano con i Castelnovesi, ho sentito in prima persona la richiesta da parte dei cittadini di poter votare il Movimento 5 Stelle anche qui. Non dimentichiamoci che alle ultime politiche siamo stati la forza politica più votata, se si escludono le coalizioni, pur concedendo il fatto che le amministrative rispondono a dinamiche elettorali diverse, sarebbe stato ingiusto non offrire la possibilità di scegliere il Movimento 5 Stelle anche per la gestione del nostro comune".

Pur alla sua prima esperienza alle amministrative il Movimento si presenta da forza di governo, quali sono le aspettative a pochi giorni dal voto?
"La cittadinanza di Castelnuovo Magra purtroppo è sempre stata governata fin dal 1946 da una sola forza politica, sempre riconducibile all’area di sinistra, pertanto pur essendo il Movimento 5 Stelle una forza di governo a livello nazionale, sul territorio comunale di Castelnuovo Magra noi raccogliamo il consenso di tutti coloro che colgono la differenza tra questo progetto politico, qui ancora nuovo e il sistema esistente ancora arroccato su posizioni ideologiche superate e fallimentari. Il Movimento 5 Stelle pertanto a Castelnuovo Magra rappresenta il cambiamento rispetto al sistema dominante della casta di sinistra e siamo fiduciosi di poter portare all’interno degli organi direttivi comunali il nostro nuovo modo di fare politica, selezionando una classe dirigente nuova, dando finalmente spazio al merito e non alla sudditanza e al clientelismo. I successi e le promesse mantenute a livello nazionale sono senza dubbio il nostro biglietto da visita per tutti coloro che ci sosteranno e accompagneranno nel nostro percorso politico a livello comunale".

La gestione dell'isola ecologica, la situazione di strade e asfalti e la necessità di una palestra per le scuole, sono stati fra gli argomenti più citati di questa campagna elettorale. Lei e la sua squadra che progetti avete in proposito in caso di elezione?
"Per quanto riguarda l’isola ecologica, pensiamo che la situazione attuale sia insostenibile principalmente dovuta al fatto che, l’attuale posizione, ovvero all’interno del centro abitato, arrechi inquinamento acustico, visivo e ambientale. È inadeguata la capienza, la rete di accesso e di manovra. Gli utenti si vedono costretti a lunghi periodi di attesa sostando in strada, creando notevole intralcio alla circolazione ordinaria. I mezzi stessi di recupero del conferito, hanno difficoltà di manovra. La nostra proposta prevede la ricollocazione in una zona più periferica, aumentarne la capacità, la capienza e l’efficienza.
La situazione di strade ed asfalti è disastrosa, sia come manutenzione del manto che dei canali di scolo, inoltre invase dalla vegetazione ai margini e, soprattutto nelle zone periferiche, con scarsa illuminazione. Asfaltare e prendersi cura delle strade è alla base dell’ordinaria amministrazione di un Comune e non, come sta accadendo in questi giorni, in cui assistiamo alle asfaltature e potature elettorali.
Per quanto riguarda l’illuminazione pubblica, inizieremo un progetto di efficientamento in grado di ricavare la quantità di energia necessaria a questo scopo, solo da fonti rinnovabili. Abbiamo nel nostro programma la costruzione di una palestra con piscina comunale che, sarà al servizio sia delle scuole che delle società sportive che esercitano la loro attività sul territorio. A tal proposito vogliamo attingere ai fondi messi a disposizione per l’edilizia scolastica ed eventualmente fondi europei e del CONI".

Tre cose sulle quali interverrà da subito in caso di elezione e un obiettivo attuabile più a lungo termine
"Tra le cose sulle quali interverremo da subito ci saranno azioni riguardanti il decoro urbano e la manutenzione delle strade, trasformati in emergenze dall’attuale amministrazione. L’implementazione di wi-fi per l’accesso libero e gratuito ad internet da parte di tutti i cittadini, coprendo piazze e luoghi di ritrovo pubblici del territorio comunale. Introduzione del baratto amministrativo per consentire a tutti i cittadini di onorare i propri debiti con l’Amministrazione pubblica attraverso la propria disponibilità a lavori socialmente utili, garantendo forza lavoro al Comune. Tra gli obiettivi a lungo termine, la ricollocazione e il miglioramento dell’isola ecologica avrà una priorità".

Quali tratti del suo curriculum e della sua personalità pensa possano riverberarsi al meglio sulla sua azione da sindaco?
"Sono imprenditrice dall’età di 22 anni, ho gestito diverse attività commerciali nel territorio spezzino e sono abituata a superare ostacoli con determinazione e perseveranza. Gestire un’impresa richiede capacità nel risolvere problemi a breve termine ma, il vero successo dipende soprattutto dalla visione a lungo periodo dei propri progetti. Anche nell’amministrazione di un comune saper valutare e generare impatti positivi a lungo termine è molto più importante dei benefici immediati. Decisioni focalizzate sul lungo periodo, come ad esempio nella pianificazione urbana del territorio, sono a mio avviso mancate alle amministrazioni precedenti e le attuali condizioni di alcune aree del territorio Castelnovese, quali la Ex Area Filippi, la Ex Area Sbarbaro, il Centro Commerciale “La Miniera”, sono una diretta testimonianza delle conseguenze di un processo decisionale assente, sbagliato o unicamente rivolto al beneficio di pochi a scapito della comunità. Come datrice di lavoro ho imparato ad essere attenta alle necessità, alle aspirazioni e alle vite personali dei miei dipendenti generando una miglior soddisfazione lavorativa e una media produttiva più alta. Penso che queste attenzioni possano essere di grande beneficio anche all’interno della macchina amministrativa comunale, a loro volta migliorando la percezione che i cittadini hanno della stessa istituzione e l’interazione con essa. Tutto questo nel rispetto di uno dei valori fondamentali del MoVimento cioè quello di mettere le istituzioni veramente al servizio del cittadino. Nella mia esperienza lavorativa ho imparato che i risultati migliori si ottengono non grazie a singoli individui ma, da gruppi di lavoro in stretta collaborazione. La collaborazione e l’empatia caratterizzeranno al meglio la mia azione di sindaco e dei miei compagni di squadra".

C'è una figura politica o della società civile, anche del passato, che lei vede come un riferimento o alla quale si ispira?
"Quest’anno ricorre l’anniversario di morte di Leonardo Da Vinci, personalità poliedrica in grado di eccellere in tutti i campi della conoscenza umana, talento universale. Lui perché, nella società moderna di oggi, costantemente orientata verso la singola specializzazione, con una completa visione d’insieme, sarebbe in grado di combinare tutte le competenze fondamentali ad un ruolo di guida ed esempio utili alla figura di un Sindaco".

Come immagina Castelnuovo Magra fra cinque anni?
"Immaginiamo trasformata la macchina amministrativa del Comune, divenuta in grado di offrire la maggior parte dei servizi on line e capace di garantire allo stesso tempo, un servizio al pubblico più accogliente, veloce ed efficiente. Vorremmo vedere finalmente la comunità di Castelnuovo Magra dotata di una palestra e di una piscina Comunale in grado di soddisfare le esigenze di studenti, società sportive e abitanti in genere. Ci auspichiamo di vedere una volta per tutte gettate le basi per una riqualificazione dell’area “ex Filippi” oggi abbandonata, inclusa la vasta zona verde circostante adibita a parco cittadino, in modo tale che, possa diventare parte integrante del rilancio turistico ed economico del Comune di Castelnuovo Magra".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News