Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 20.56

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mori (Pd): "Digestore a Boscalino, un rischio per il futuro sviluppo dell'area Enel"

Sarzana - Val di Magra - Dopo un periodo di silenzio l’assessore Giampedrone  torna a parlare  di biogestore e della possibilità’ che venga installato a Boscalino. Lo fa come se niente fosse accaduto, come se non ci fosse stata una netta presa di posizione da parte della popolazione, sfociata in due affollatissime riunioni organizzate presso il Circolo Arci alle Pianazze ed il Circolo ARCI di Baccano . Come se non ci fosse stata una presa di posizione del consiglio comunale di Arcola dove si evidenziava la completa inadeguatezza del sito di Boscalino.
 
All’assessore Giampedrone   vorrei fare alcune considerazioni riguardo la possibilità’ di realizzare un impianto di Biodigestore nel territorio di Arcola e più’ precisamente in località’ Boscalino.

Non mi  soffermo sulle  osservazioni fatte dagli uffici della Regione Liguria che hanno messo in risalto  le problematiche inerenti sia la mancanza dello spazio, sia le problematiche ambientali.
Non voglio neppure riprendere le preoccupazioni delle zone collinari di Arcola espresse da piu’ voci di cittadini residenti nelle vicinanze dell’insediamento , che si manifestano altamente preoccupate per l’impatto ambientale originato dall’impianto.
Vorrei invece soffermarmi su una problematica  a mio avviso molto importante, relativa all’ubicazione del sito.

Boscalino , forse pochi lo sanno, è’ una località’ adiacente , o meglio intrinseca alle aree occupate dalla  centrale ENEL.
È’ ormai noto a tutti che la centrale dovrà essere dismessa dal 2021 ponendo la politica spezzina dinnanzi ad un’occasione unica di sviluppo e lavoro, in relazione alla grande dimensione delle aree impegnate e dall’ubicazione a fil di costa servita dall’autostrada.

Detto questo mi domando, come si può’ pensare di costruire un biodigestore a Boscalino, (sarebbe come farlo all’interno delle aree Enel)

Possibile non si capisca che con questa scelta sciagurata , non solo si costruirebbe un impianto in un sito non idoneo, ma si metterebbe in pericolo anche il futuro sviluppo delle aree Enel stesse.

Come si può’ pensare di mettere un’ipoteca così grande, ( come quella di un impianto di trattamento rifiuti) su un’ area che quando sarà’ dismessa , dovrà essere presentata agli investitori nazionali e internazionali, nel migliore dei modi, e senza vincolo alcuno.

Nel dibattito sulla costruzione del biogestore a  Boscalino ,è’ assordante il silenzio da parte da parte del Comune della Spezia ,  con l’ipotesi di un insediamento che andrebbe a congestionare la viabilità’ su arterie già ‘ al limite di saturazione come viale Sanbartolomeo , gli Stagnoni e l’Aurelia ?

Mi chiedo come mai tocca ancora alla provincia spezzina farsi carico del problema rifiuti di buona parte della Regione? È’ mai possibile che da Genova alla Spezia (Tigullio compreso) non esista un solo impianto di trattamento e la provincia Spezzina che già’ raccoglie giornalmente decine di tonnellate di rifiuti prodotti dalla provincia genovese, debba essere ancora chiamata a fare da supplenza a province inadempienti?
  
Mi auguro che la politica torni a essere tale, nel fornire risposte equilibrate ai problemi dei cittadini e dei territori.  Credo sia giusto chiedere che si fermino i motori per tornare ad un tavolo di concertazione sul tema specifico di localizzazione dell’impianto con i Sindaci della provincia, in particolare con quelli della Spezia , di Vezzano Ligure , Santo Stefano di Magra ed Arcola e siano ammessi a valutazione comparativa siti ubicati in altre realtà locali più idonee dal punto di vista ambientale e logistico .

Giuseppe Mori, esponente Pd e già assessore ad Arcola

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News