Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 21.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Montebello: "Pronto a continuare con impegno ed entusiasmo per Castelnuovo"

Sindaco uscente e candidato del centrosinistra spiega a CdS: "Stiamo analizzando possibilità di spostamento dell'isola ecologica. Nuovo impianto sportivo coperto è l'obiettivo a medio termine".

Sarzana - Val di Magra - Sindaco più giovane fra quelli eletti cinque anni fa Daniele Montebello punta alla conferma e al secondo mandato alla guida del suo paese. Candidato unitario di tutta l'area di centrosinistra si presenterà a questa tornata con l'obiettivo di proseguire il lavoro iniziato nel 2014 avendo acquisito ancora più esperienza stando quotidianamente a contatto con i cittadini.

Dopo cinque anni di mandato ha deciso di ricandidarsi per dare seguito al lavoro fatto, ci sono cose rimaste inevase e alle quali vuole dare attuazione in caso di conferma?
“Più che cose rimaste inevase, si tratta di progetti avviati da concludere. Mi riferisco ai lavori di Palazzo Cornelio, per il quale abbiamo ottenuto 700.000 € a fondo perduto e per il quale abbiamo approvato il progetto definitivo, oppure al piano per la gestione degli impianti di pubblica illuminazione, che è pronto per andare in gara”.

Uniti per Castelnuovo è composta dalla stessa coalizione che l'aveva sostenuta nel 2014 ma da allora il contesto politico provinciale e nazionale è decisamente cambiato. Questo comune è ancora custode dei valori di centrosinistra che lo hanno sempre contraddistinto?
“La composizione della lista “Uniti per Castelnuovo” è simile alle precedenti tornate elettorali, ma questa volta è stato lasciato molto più spazio alle candidature civiche di persone che rappresentano e lavorano quotidianamente per la nostra collettività. Siamo l'unica lista in campo pienamente rappresentativa dei valori di solidarietà e partecipazione che contraddistinguono da sempre il nostro Comune”.

La gestione dell'isola ecologica, la situazione di strade e asfalti e la necessità di una palestra per le scuole, sono stati fra gli argomenti più citati di questa campagna elettorale. Lei e la sua squadra che progetti avete in proposito in caso di elezione?
“Per quanto riguarda la palestra, si tratta di un punto centrale del nostro programma. In questi cinque anni abbiamo creato le condizioni tecniche ed economiche per raggiungere quell'obiettivo ed abbiamo indicato dove la vogliamo realizzare (area esterna delle scuole medie) e con quali risorse (avanzo derivante dalla collocazione degli impianti fotovoltaici).
Sulla situazione di strade ed asfaltature, già nel 2015 il Comune di Castelnuovo Magra si è dotato di un piano complessivo per la sistemazione della viabilità che prevedeva una spesa di oltre un milione di euro. In questi anni abbiamo investito molte risorse che, sebbene non sufficienti a traguardare l'obiettivo, hanno comunque consentito di dare alcune risposte alla cittadinanza. La nostra intenzione è quella di portare avanti quel programma, integrandolo con le nuove necessità. Sull'isola ecologica di Colombiera ed un suo eventuale spostamento, abbiamo analizzato e verificato alcune possibilità di spostamento in altro sito. Una prima risposta arriverà dal vicino Comune di Luni che si sta dotando di un proprio centro di raccolta, in maniera tale da alleggerire il carico del nostro sito”.

Tre cose sulle quali interverrà da subito in caso di elezione e un obiettivo attuabile più a lungo termine
“Fra le cose su cui intervenire subito, proseguendo nell'attività della giunta, cito l'introduzione della tariffa puntuale sulla raccolta differenziata dei rifiuti che consentirà di rendere più equa la TARI di ciascuno di noi; l'avvio delle procedure di gara per l'affidamento della gestione della pubblica illuminazione ed il recupero di Palazzo Cornelio e l'assunzione di un agente di Polizia Municipale. Per quanto riguarda l'obiettivo a medio termine quello più importante è rappresentato dalla costruzione di un nuovo impianto sportivo coperto. Per noi, nella costruzione del programma, è stato fondamentale indicare -oltre gli obiettivi principali- anche le risorse e le modalità con le quali raggiungerli. Si tratta di un approccio che ci ha contraddistinto rispetto alle altre liste in campo. Tutto questo senza dimenticare il sociale di cui ho letto poco nei programmi dei miei avversari, in particolare in quello del centrodestra. Castelnuovo ha sempre avuto una solida tradizione nel sociale e nella solidarietà, campi nei quali vogliamo continuare ad investire portando avanti le buone pratiche già avviate nel primo mandato”.

Cosa le ha insegnato il confronto quotidiano con i cittadini in questi cinque anni?
“Sicuramente due cose: che il Comune ed il Sindaco sono le Istituzioni ritenute più vicine e credibili da parte del cittadino, ma soprattutto che è necessario impegnarsi a fondo e a tempo pieno, per cercare di dare il maggior numero di risposte possibili alle tante esigenze che vengono rappresentate quotidianamente, pur essendo consapevole di non poter soddisfarle tutte al meglio”.

C'è una figura politica o della società civile, anche del passato, che lei vede come un riferimento o alla quale si ispira?
“I Sindaci di Castelnuovo Magra Farina e Giacomelli rappresentano sicuramente un punto di riferimento per me, per aver saputo tenere unità la nostra comunità negli anni difficili del dopoguerra e della ricostruzione fisica e morale della nostra società. C'è poi un'altra figura che ho già indicato come un esempio per me: si tratta dell'allenatore ed educatore Alfio Romiti, punto di riferimento del calcio locale negli anni della mia gioventù. Mi ha insegnato che chi non si allena dal lunedì al venerdì, la domenica non scende in campo. È lo stesso impegno e spirito di sacrificio che ho chiesto ai candidati della mia lista”.

Come immagina Castelnuovo Magra fra cinque anni?
“Immagino Castelnuovo con il suo Palazzo Comunale “Amati – Cornelio” finalmente riaperto al pubblico, con una vocazione turistica ancora più marcata di oggi ed una qualità della vita ancora migliore con servizi al cittadino sempre più efficienti. Ogni mattina, in questi anni, mi sono chiesto come potessi migliorare il mio Comune. Ho l'entusiasmo giusto per continuare in questa direzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News