Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Novembre - ore 19.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mione ribatte a Cavarra: "Faccia autocritica con umiltà, così magari sarà ancora utile"

Mione ribatte a Cavarra: "Faccia autocritica con umiltà, così magari sarà ancora utile"

Sarzana - Val di Magra - "Il sig.Cavarra mi accusa di essere la causa della sua cocente sconfitta contro l'eletta Sindaco di Sarzana avv.Ponzanelli. Segnatamente afferma che io avrei fatto votare "la Ponzanelli": in primo luogo sarebbe necessario un maggior rispetto prima di tutto per la signora Ponzanelli , donna, avvocato ed ora anche sindaco, non è elegante chiamarla rozzamente solo con il cognome; rispetto per i cittadini sarzanesi che sono liberi e sanno votare senza bisogno che qualcuno li imbocchi; rispetto anche per i Dirigenti ed elettori del Partito Democratico che hanno consegnato al sig.Cavarra un patrimonio di elettori del 68 percento dilapidato da un Sindaco incapace in soli cinque anni". Paolo Mione, pronto a proseguire la sua esperienza di consigliere di opposizione, ribatte alle dichiarazioni dell'ex sindaco Cavarra.

"Speravo, senza crederci molto - continua l'ex Pd -, in un epilogo migliore , credevo che lo sconfitto avrebbe fatto autocritica e presa coscienza degli errori fatti, magari avrebbe provato a creare insieme a tutta la sinistra un nuovo percorso unitario per far nascere un nuovo soggetto politico, più vicino al popolo, in grado di dimostrare con i fatti e non solo a parole cosa significa essere di sinistra. Ci sarei stato anch'io in questa nuova avventura e con me moltissimi di coloro che mi hanno sostenuto. Leggo ,invece , che il sig. Cavarra si riconosce responsabile di non aver ricucito ( quando? ) e di non aver portato a fondo il percorso da tagliatore di teste che Lui , il suo sodale Michelucci ed altri renziani sarzanesi hanno praticato nel Pd cittadino. Per cinque anni ho sentito un Sindaco che incolpava tutti dal precedente Sindaco Caleo , al Comandante dei Vigili , all'avvocato del Comune , fino a giungere ,oggi , a me. Nel periodo precedente al ballottaggio ho pubblicamente cercato di sostenere un percorso finalizzato ad evitare alla sinistra una cocente sconfitta , l'ho fatto pubblicamente con una conferenza stampa ponendo le condizioni scelte dalle mie liste ( azzeramento della Giunta e soluzione di gravi problemi cittadini ), ma il sig.Cavarra non ci ha neppure degnato di una risposta, non è stato in grado di alzare il telefono e chiamare. Nonostante ciò abbiamo deciso di mantenere una posizione neutra nel ballottaggio affermando. sempre pubblicamente. che ogni cittadino deve essere libero di esprimere la propria preferenza. Credo che i cittadini , il popolo del Partito Democratico, abbiano liberamente valutato quello che il sig.Cavarra ha fatto nel suo mandato di Sindaco: il risultato è stato negativo e per questo non lo hanno più votato, hanno scelto altri che ritengono migliori. Queste sono le regole della democrazia, regole in cui credo e che rispetto anche se il risultato a volte può non piacere. Il sig.Cavarra se ne faccia una ragione, valuti con umiltà il risultato elettorale, faccia autocritica, utilizzi coloro che l'hanno preceduto e che hanno fatto grande la città come fonte di insegnamento e non come capri espiatori si impegni perché il dialogo prevalga sul desiderio di vendetta. Creda nelle idee e non nei giochi di potere, sia ultimo tra gli ultimi: così forse potrà capire che esiste una città diversa, una città migliore rispetto a quella in cui lui aveva creduto, cosi forse potrà essere ancora utile alla nostra comunità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News