Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Aprile - ore 21.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mione, Battistini e Fantini aderiscono al partito di Pizzarotti

I tre consiglieri passano a "Italia in Comune": "Un punto d'incontro per i valori del centrosinistra".

Mione, Battistini e Fantini aderiscono al partito di Pizzarotti

Sarzana - Val di Magra - In attesa del primi incontri sul territorio che Federico Pizzarotti terrà fra Sarzana e La Spezia nella prima metà di marzo, oggi il suo partito “Italia in Comune” ha ufficializzato le sue prime adesioni. Si tratta del consigliere regionale Francesco Battistini e dei consiglieri comunali di Sarzana e Luni Paolo Mione e Andrea Fantini che dai rispettivi gruppi passano alla nuova realtà politica fondata dal sindaco di Parma.

“Siamo molto felici di questi nuovi ingressi – ha affermato oggi la coordinatrice ligure Cristina Bicceri – loro hanno i valori per noi importantissimi come competenza, senso della politica e delle istituzioni e grande concretezza. Persone che sanno coniugare la visione ideale di comuni e Regione con concretezza e pragmaticità. Siamo nati da 14 mesi – ha aggiunto – ma siamo ormai radicati in tutte le regioni e siamo pronti per i debutti elettorali in Sardegna, dove siamo presenti a sostegno di Massimo Zedda. Italia in Comune non può e non deve essere l'ennesimo partito che crea frammentazione, vuole essere un elemento innovativo e positivamente “destabilizzante” per tutto il fronte progressista che si riconosce in determinati valori. Non siamo un partito di ex grillini - ha concluso – non siamo un movimento”.

“Sia io che Andrea e Paolo siamo fra i soci fondatori di Italia in Comune e membri del coordinamento nazionale – ha proseguito Battistini – abbiamo fatto questa scelta in piena coerenza con quelli che sono i nostri valori di centrosinistra, siamo progressisti e vogliamo costruire un partito che lavori per mettere insieme un campo più ampio, non contro qualcuno ma per qualcosa. Abbiamo progetti sia per la Liguria che per il territorio e stiamo già lavorando per le prossime amministrative di Castelnuovo, Arcola, Vezzano e Follo per capire se sia possibile dialogare con altre forze anche a livello nazionale e dare battaglia alla Lega Nord e ai valori che esprime e che non ci piacciono”.

La nuova formazione come detto entrerà da subito anche nei consigli comunali di Sarzana e Luni con i propri esponenti. “L'obiettivo è quello di diventare un punto d'incontro – ha affermato Paolo Mione – portando avanti valori che sono poi quelli portati avanti da noi in campagna elettorale con Sarzana per Sarzana, associazione – ha precisato – che continua ad esistere. Ci siamo riconosciuti nelle idee di questo partito, parola che mi piace perché in questo momento “i movimenti” fanno traballare il Paese, abbiamo bisogno di certezze. Al di là del nostro percorso ciò che conta sono le persone che hanno intelligenza e voglia di fare senza avere esperienza partitica come fatto con l'elezione di Samantha Volpi a presidente dell'associazione. Per le scorse amministrative abbiamo provato a riunificare la sinistra ma non ci è stato consentito, nella storia di Sarzana non c'è mai stata la destra e quello che vedo qui come a livello nazionale è inquietante. Dobbiamo pensare a ristabilire un credo ideologico fatto di buon senso e generosità”.
Quindi Fantini, nuovo esponente di Italia in Comune a Luni: “Si tratta di un passaggio inevitabile per chi come noi aveva identificato come valori fondamentali lo sviluppo sostenibile e l'equità sociale. Oggi abbiamo la prova che quando io e Francesco abbiamo scelto di abbandonare il Movimento 5 Stelle ci abbiamo visto bene. Quanto fatto da Pizzarotti a Parma è eclatante, ha preso una città in difficoltà e l'ha fatta crescere anno dopo anno, in lui abbiamo visto un modo di fare politica sobrio e concreto con proposte realizzabili”.

Per Sarzana per Sarzana Volpi ha sottolineato: “In quest'epoca si è perso il valore della professionalità, c'è improvvisazione in tutto e questo messaggio è passato anche in politica. L'ambizione e il carisma non servono, per fare politica ci vogliono delle competenze e questo partito punta su questa qualità. Per me è una garanzia”. Infine Massimo Bettati: “Ho fatto politica per tanti anni e l'esperienza con Paolo mi ha ridato voglia di proseguire. Ho avuto modo di incontrare Pizzarotti e sono rimasto impressionato, è una persona che pensa al bene comune e non alla propria carriera. Ho ritrovato voglia ed entusiasmo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News