Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Settembre - ore 09.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Michelucci: "Inconcepibile attribuire alla Provincia le funzioni amministrative del Parco"

dibattito aperto come sempre
Michelucci: "Inconcepibile attribuire alla Provincia le funzioni amministrative del Parco"

Sarzana - Val di Magra - "La nuova bizzarra proposta di Costa in merito alla riorganizzazione dei parchi e delle aree protette, rivela palesemente la natura politica della giunta Toti. L'attribuzione delle funzioni amministrative del parco alla provincia, oltre a non avere precedenti in nessuna parte d'Italia, mi pare l'evidente tentativo di attribuire il controllo e la gestione del parco ad un ente ad oggi governato dalla destra. Secondo questa ratio mi chiedo cosa potrebbe succedere allo scadere di mandato della provincia. Forse le funzioni del parco verranno trasferite a comuni a loro vicini?". A chiederselo è Juri Michelucci, consigliere regionale sarzanese, convinto che da questa proposta emerga un "senso istituzionale aberrante": "Una proposta inaccettabile sul piano politico e non sappiamo neppure quanto praticabile. La Liguria non ha bisogno di esperimenti (e abbiamo visto il fallimento di quelli portati avanti in ambito sanitario) ma di modelli di gestione delle aree protette funzionali ed efficaci".

E ancora: "Aggiungo che, nel merito, questo spacchettamento di attribuzioni funzionali non tiene conto della realtà del parco stesso. Esso non è un organo meramente amministrativo ma una rete di relazioni tra associazioni, enti, territori, una comunità insomma che proprio per la sua varietà merita una gestione autonoma e peculiare volta alla valorizzazione e alla tutela dell'ambiente. Un semplice passaggio di consegne alla provincia non tiene conto di questa complessità e di questa ricchezza e palesa, ancora una volta, l'idea che il parco sia più un impiccio che un'opportunità per i territori. Non possiamo accettare che per rincorrere una manciata di preferenze si vanifichi il lavoro di anni e si mettano in discussione le ragioni fondative dei parchi stessi. Noi continueremo a lavorare per un'idea diversa, moderna e coscienziosa che metta l'ambiente al centro, al di là dei posizionamenti e delle dinamiche di consenso. La destra dovrebbe provare a fare lo stesso sforzo, almeno in tema di tutela ambientale. Perché a parole è facile e anche di moda schierarsi dalla parte della difesa dell'ambiente. Perseguirla nei fatti è molto più complesso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News