Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 08 Agosto - ore 22.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Marinella, Castagna (Pd): "Ricorso Tar, da pretoriani Ponzanelli lettura aberrante"

La vice segretaria Dem sarzanese: "Vicenda totalmente distinta da quella della legittimità del bando. Magistratura chiarirà ombre".

Marinella, Castagna (Pd): "Ricorso Tar, da pretoriani Ponzanelli lettura aberrante"

Sarzana - Val di Magra - "I pretoriani dell'amministrazione Ponzanelli, l'omonimo consigliere totiano e il Leghista Spilamberti dell' anomalo 'gruppo consiliare bis' del Carroccio, sono scesi in campo con toni trionfalistici una volta appreso che due ex titolari di spiagge libere attrezzate hanno ritirato la richiesta di sospensiva al TAR rispetto al provvedimento  (da loro impugnato) che ha affidato a Marinella Beach la gestione della maggiore spiaggia libera del litorale sarzanese. Secondo i due questo costituirebbe una clamorosa smentita dei rilievi di illegittimità nella vicenda sollevati dai capigruppo consiliari uniti di tutte le opposizioni e da una cinquantina di cittadini in un esposto penale di cui si sta occupando la Procura della Repubblica. Ma le cose - naturalmente - non stanno affatto come le raccontano Ponzanelli e Spilamberti". Lo afferma in una nota Francesca Castagna, vice segretario del Pd sarzanese, replicando all'intervento degli esponenti della maggioranza.

"Come l'avvocato dei due ex titolari di spiagge libere attrezzate ha ben chiarito, il loro ricorso resta in piedi; nessun giudice si è pronunciato: i due hanno soltanto rinunciato a chiedere un intervento sospensivo eccezionale ed urgente al TAR perché sono nel frattempo venute meno le impellenti ragioni che ne avevano motivato la richiesta (il rischio di dover immediatamente abbattere i loro chioschi). La vicenda è totalmente distinta da quella della legittimità del bando relativo alle spiagge libere (non a quelle libere attrezzate), delle gravi anomalie che lo hanno caratterizzato, dell'utilizzo del retrospiaggia agricolo a parcheggio e di tutte quelle ombre che verranno diradate dalla magistratura. Affermare - come fanno Ponzanelli e Spilamberti - che è stata gettata la spugna sicché le minoranze dovrebbero scusarsi con qualcuno - è frutto di una lettura della vicenda aberrante o, come è più probabile, volutamente distorsiva della realtà".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News