Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Settembre - ore 09.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Maggioranza e Pd di Luni chiedono dimissioni di Palladino

Maggioranza e Pd di Luni chiedono dimissioni di Palladino

Sarzana - Val di Magra - “Come coalizione esprimiamo tutto il nostro sostegno al Sindaco Alessandro Silvestri e alla sua giunta che hanno saputo imprimere in questi due anni di amministrazione, un volto nuovo al Comune di Luni con un impegno che non è stato esclusivamente intellettuale e di coordinamento delle azioni intraprese, ma che ha visto il Sindaco e gli Amministratori impegnati in prima linea e personalmente sul territorio”. In una nota congiunta gli esponenti della lista “Uniti per un impegno comune” ribadisce in maniera ferma la propria posizione dopo l'uscita dalla maggioranza di Orsola Palladino, passata all'opposizione meno di una settimana fa per aderire a “Cambiamo” di Giovanni Toti.
“E' innegabile – spiegano - che Palladino fosse sconosciuta alla politica, è innegabile che sia stata contattata quale rappresentante della società civile; è altresì innegabile che essa sia stata eletta all’interno di una lista di centro-sinistra. Ci domandiamo se venga veramente rispettato il volere degli elettori allorché un consigliere eletto in una lista di centro-sinistra transiti armi e bagagli in una coalizione di centro- destra. E’ assolutamente legittimo che una persona possa cambiare orientamento politico, ma in tal caso essendo titolare di un mandato elettivo Palladino avrebbe dovuto peritarsi di spiegare il perché di tale scelta atteso che durante la sua presenza in maggioranza non ha manifestato nessun tipo di dissenso ne nei confronti del programma attuato ne nei confronti dell’operato dell’Amministrazione; quindi sembra che la sua scelta sia ascrivibile ad un disegno politico più ampio rispetto alla politica locale. Chiediamo quindi alla consigliera Palladino di mettere nelle mani degli elettori e della coalizione che l’ha eletta, il mandato consigliare ricevuto”.

A chiedere “un passo indietro” a Palladino è però anche la segreteria del Circolo Pd di Luni, che evidenzia: “Quello che ci ha stupito è stato il suo repentino cambio di idee. La consigliera comunale è infatti passata dalla maggioranza alla minoranza in meno di una giornata e senza dare alcun tipo di preavviso. Possibile che una riunione rimandata sia stato la causa di tutto questo, riunione che fra l’altro si era tenuta prima che lei si dimettesse? La risposta a questa domanda è ancora più evidente leggendo i due articoli dove esprime il suo punto di vista sulla questione e cerca di giustificarsi. Temiamo che la sua presa di posizione non sia stata fatta per interesse della comunità ma personale; si delinea ormai chiaramente l' intenzione di andare a riempire un vuoto rappresentativo nei comuni di Luni e Castelnuovo nel nuovo movimento di Toti. L’intenzione di un tornaconto personale si mostra proprio nella sua volontà di entrare a fare parte del nuovo partito del nostro governatore, “Cambiamo”. Ad oggi, esso non è ancora stato fondato e manca quindi di linee guide: se come affermato, alla Signora Palladino non interessano i giochi politici come fa a volersi schierare in un partito del quale mancano ancora intenzioni e principi fondanti?. Inoltre le difese di ufficio arrivate da più parti a favore della scelta della Palladino da parte di esponenti di centro-destra, rappresentano una ulteriore conferma di una operazione voluta e progettata dall’esterno e non da un singolo e quello che ci amareggia di più studiata da tempo. Se davvero ciò a cui tiene è che il comune di Luni continui il percorso di crescita che la maggioranza sta portando avanti da più di un anno, la consigliera faccia un passo indietro e dimostri che non le interessano posizioni di potere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News